La rassegna stampa di mercoledì 08 giugno

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli selezionati questa mattina dalla redazione del Corriere dell’Università
Avvenire – L’alternanza scuola-lavoro inizia a diventare realtà – La via italiana al sistema duale inizia a prendere forma, con la selezione di 300 agenzie di formazione con cui si mira a coinvolgere in percorsi formativi circa 20mila giovani nel prossimo anno e ad attivare almeno 1200 contratti di apprendistato professionale.
Il SOle 24 Ore – Le commissioni della maturità sul sito – Pubblicate sul sito del Miur i nomi di tutte le commissioni d’esame della maturità 2016
Corriere della Sera – La Sapienza taglia le tasse ai più bravi – Nell’Università romana sconti e bonus per i più bravi. Sconto del 20% ai redditi più bassi.
Il SOle 24 Ore – Ricerca, Gm rilancia su Torino – General Motors punta sul Politecnico di Torino e si impegna a finanziare l’assunzione di 26 ricercatori del Politecnico per sviluppare nuovi progetti di ricerca e sviluppo focalizzati sull’auto: dalla diagnostica allo sviluppo di nuovi servizi e applicazioni.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di martedì 07 giugno

Next Article

La rassegna stampa di giovedì 09 giugno

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.