La rassegna stampa di giovedì 09 giugno

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli selezionati questa mattina dalla redazione del Corriere dell’Università
Corriere della Sera – Summer Job e volontariato: perché ai giovani conviene investire nelle vacanze – Trovare un summer Jobs anche a 16 anni è possibile, magari anche all’estero. Ma anche il volontariato può essere una opportunità da non escludere.
Panorama – La Buona Scuola un anno dopo – Manovra promossa o bocciata? Ecco i commenti dei professori.
Corriere della Sera – Scuole chiuse (ma 700 riapriranno a luglio) – Il progetto “scuole a centro” prevede l’apertura degli istituti d’estate a Roma, Napoli, Milano e Palermo per ridurre la dispersione scolastica. Nelle aule gli studenti torneranno per fare sport, musica, teatro e laboratori artistici.
Sole24 Ore – Università. Le nuove abilitazioni. Definiti i criteri per valutare i prof – Firmato il decreto che fissa i criteri e i parametri per l’abilitazione scientifica a sportello che servirà a valutare chi aspira a conquistare una cattedra all’università.
Corriere della Sera – Il tempio dei 100 ricercatori (richiamati anche dall’estero) che studia nuovi farmaci – Questo e molto altro nella nostra rassegna mattutina

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di mercoledì 08 giugno

Next Article

Scuola, Toccafondi: “Il 75% dei lavori richiedono competenze. Noi partiamo dall’alternanza”

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).