La rassegna stampa di martedì 09 giugno

Scuola, Università Ricerca: le notizie della giornata, selezionate per voi dalla redazione di CorriereUniv.
Il sole 24 Ore – Poteri dei presidi e valutazione, si cambia – Dopo l’apertura di Renzi, la riforma della scuola potrebbe subire consistenti modifiche: in particolare, potrebbero arrivare grosse limitazioni alla possibilità di chiamata diretta dei dirigenti scolastici (una norma molto simile a quella inserita nel DDL La Buona Scuola era stata dichiarata incostituzionale in Lombardia nel 2013).
Corriere della sera – La volontà del premier di trattare con gli studeni, non con sinistra e sindacati – Gli studenti come unici interlocutori della riforma? L’allarme lanciato da opposizione politica e sigle sindacali.
Il Messaggero – Pagelle, lo sciopero fa slittare i quadri – Il blocco degli scrutini, osteggiato dal Miur e dal garante per gli scioperi, sta avendo in realtà un grosso seguito in moltissime città italiane. A rischio, adesso, è la pubblicazione dei quadri e il regolare svolgimento degli esami di fine anno.
Il giornale d’Italia – “Cara maturità”, ci costi duecento milioni di euro – Tanto costerebbe l’intero processo: tra commissioni e aperture straordinarie degli istituti, cancelleria e vigilanza. Negli anni i costi si mantengono elevati nonostante le polemiche.
La stampa – Picchiavano una disabile e lei restava a guardare. Prof sospesa per 20 giorni – Il caso di una scuola nel varesotto: la docente non avrebbe fermato i ragazzi che inveivano e picchiavano una studentessa disabile. Oggi la decisione: 20 giorni di sospensione dal servizio per la maestra.
La gazzetta della Basilicata – Diplomi facili, in 222 davanti al Gup – Il processo sui diplomifici porta alla sbarra 222 imputati nel Mezzogiorno. Il maxi processo per smascherare il sistema di scambi prende il via.
Corriere della sera – Patto sul clima fra i sette grandi. I gas serra diminuiranno del 70% – L’accordo nel G7 tenutosi in Germania: contenere il riscaldamento atmosferico entro un massimo di 2 gradi in tutto il mondo.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

I compiti per l'estate di un prof di liceo: "Ballate senza vergogna e godetevi ogni giorno"

Next Article

Cepheus, il software che a poker non perde mai

Related Posts
Leggi di più

“Vietato salire sull’aereo con i ventilatori polmonari”: Ryanair nega il volo a una dottoranda che deve andare a discutere la tesi

L'incredibile storia capitata a Paola Tricomi, studentessa siciliana della Normale di Pisa che tra qualche giorno dovrà discutere la tesi di dottorato. La compagnia aerea le ha negato la possibilità portare a bordo i due ventilatori polmonari che le servono per respirare. Dopo la mobilitazione sul web la società irlandese ha fatto marcia indietro: "E' stato un equivoco".
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.