La rassegna stampa di lunedì 28 settembre

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli selezionati questa mattina dalla redazione del Corriere dell’Università.
La Repubblica – Scuola in festa, duemila studenti per Mattarella – Oggi il capo dello Stato inaugura l’anno scolastico in un istituto del napoletano. La sfida del futuro? Far crescere il Sud e combattere la mafia puntando tutto sulle nuove generazioni.
Metro – I 500 euro dei docenti in pasto agli enti di formazione? – La necessità di rendicontazione e i vincoli imposti dal Miur per la spesa dei 500 euro in arrivo ad ottobre e destinati all’autoaggiornamento degli insegnanti italiani potrebbero finire per favorire gli enti di formazione più svariati.
Il Giorno – Preside pioniere stregato dalla Rete: “Anche le interrogazioni si fanno via Web” – Succede a Brindisi, dove il dirigente scolastico di un Istituto Tecnico superiore sta provando a fare il grande salto nel web.
la Stampa – Portale Confcooperative per giovani – Confcooperative lancia il sito Coop4Job, un portale dedicato a creare opportunità di  impiego e formazione, e a creare un ponte tra aziende e giovani.
La Stampa – Borse Fullbright per italiani – L’accordo bilaterale Italia-USA che ha portato alla creazione della Commissione Fullbright consente, ogni anno, a brillanti studenti italiani di volare negli Stati Uniti per seguire percorsi di formazione di altissimo livello.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ivano Dionigi eletto nuovo presidente del Consorzio AlmaLaurea

Next Article

Dal Miur 1,7 miliardi di euro per il finanziamento degli Enti di Ricerca

Related Posts
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.