La rassegna stampa di lunedì 07 marzo

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli selezionati questa mattina dalla redazione del Corriere dell’Università.
Il Sole 24 Ore – Lavori nelle scuole, le richieste doppiano la disponibilità dei fondi – Non bastano i 4,4 miliardi di euro messi a disposizione dal 2014 per gli interventi di risanamento e di messa in sicurezza delle scuole italiane, per completare gli oltre 40 mila cantieri richiesti dalle istituzioni su tutto il territorio, il Governo dovrà reperire altri 3 miliardi di euro.
Il Sole 24 Ore – Alla LUISS 400 ragazzi in alternanza – Anche L’università Guido Carli – LUISS di Roma apre le porte a ragazzi e ragazze delle scuole superiori per garantire loro l’alternanza scuola lavoro: ospiterà circa 400 giovani nei prossimi 6 mesi.
Il Fatto Quotidiano – Come insegno ai nostri giovani a trovare un lavoro a Londra – L’intervista ad un manager italiano specializzato nella consulenza aziendale in Regno Unito: le dritte per arrivare preparati a contatto con la realtà lavorativa inglese e per avere successo.
La Stampa – Non è un Paese per giovani, snobbati gli under 29 – I dati Istat confermano la tendenza: il segmento di popolazione che non riesce a crescere è proprio quello dei giovanissimi tra i 14 e i 29 anni. Molti di loro, se apprendistato, bonus e stage non vanno in porto, scelgono di mettersi in proprio.
La Stampa – Boldrini: “Donne che non alzano la voce per me sono complici” – Il duro monito della Presidente della Camera, Laura Boldrini, rivolto alle vittime di violenza: chi sa, deve trovare il coraggio di far valere la propria voce prima della tragedia.
Il Giorno – Ora basta punti esclamativi! Diktat di Londra, vietati a scuola – Il ministero dell’Istruzione inglese ha inviato una circolare alle scuole del Regno Unito per cercare di limitare l’uso dei punti esclamativi da parte dei bambini delle scuole elementari rei di abusarne anche condizionati dalle cattive pratiche veicolate sui social media. Il provvedimento, corredato da un apposito manualetto sull’uso corretto del punto esclamativo, ha causato non poche polemiche in UK.
La Stampa – Concorso Dyson per gli universitari – Il concorso premia le migliori idee di design e di ingegneria con un finanziamento di 30 mila euro per il vincitore e di 5 mila per l’università di origine.
Libero quotidiano – Ho scoperto come allungare la vita del 30% – Parla il professor Pellicci, direttore dell’Istituto Europeo di Oncologia: una semplice dieta composta da 30 diversi alimenti permetterebbe, secondo gli studiosi, di aumentare la longevità umana.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Dall'8 Marzo, via all'iniziativa del Miur: "Le Studentesse vogliono contare! Il mese delle Stem”

Next Article

Banca Centrale Europea cerca laureati in lingue e traduzione: tirocini da 1.050 euro al mese

Related Posts
Leggi di più

La versione di Seneca, talebani e Martin Luter King: ecco le tracce più scelte dalle scuole per la seconda prova della maturità

Ieri i 520mila studenti che hanno svolto la seconda prova dell'esame di maturità hanno impiegato in media tra le 4 e le 6 ore. Seneca e Tacito i più gettonati nei licei classici. I risultati avranno un peso minore rispetto al passato (solo 10 su 100). Il ministro Bianchi: "L'anno prossimo torneremo alla vecchia impostazione ma disponibile ad introdurre ulteriori novità".
Leggi di più

Alla maturità vince il mondo iperconnesso, Pascoli scelto da pochissimi. Oggi al via la seconda prova scritta

Il 21,2% dei 520mila studenti che ieri hanno svolto la prima prova dell'esame di maturità hanno scelto il brano di Vera Gheno e Bruno Mastroianni. Sul podio anche la Segre e Verga mentre l'analisi della poesia "La via ferrata" di Giovanni Pascoli ha riscosso poso appeal tra i maturandi: solo il 2,9%. Oggi si torna tra i banchi per il secondo scritto (latino al classico e matematica allo scientifico).