La rassegna stampa di giovedì 11 febbraio

Scuola, Università e Ricerca: ecco gli articoli selezionati questa mattina dalla redazione del Corriere dell’Università.
Il Sole 24 Ore – Da settembre parte il controesodo degli insegnanti – Firmato l’accordo tra Miur e sindacati della scuola per impostare le nuove regole necessarie al trasferimento dei docenti: da settembre, circa 250 mila prof potranno fare domanda per tornare ad insegnare nella provincia prescelta.
Avvenire – Giannini, presto l’anagrafe dei docenti delle scuole paritarie – Tra le importanti novità in arrivo nel mondo scuola, anche un registro per regolamentare il flusso di docenti nelle scuole paritarie.
Il Tempo – Cultura dell’informazione: protocollo tra Fnsi e Miur – Al via l’accordo tra Federazione nazionale stampa italiana e Ministero dell’Istruzione per portare nuovi progetti di formazione, lettura critica e produzione di informazione nelle scuole.
Corriere della Sera – Il Tar annulla le benedizioni pasquali a scuola – Interviene il tribunale amministrativo regionale nella questione delle benedizioni pasquali in provincia di Bologna: nessun intervento di sacerdoti nelle scuole pubbliche.
Il giorno – Mosca promuove l’italiano come lingua d’esame all’università – Anche l’italiano tra le lingue in cui sarà possibile sostenere un’esame universitario negli Atenei russi. Il nostro idioma equiparato agli storici francese, inglese e tedesco.
La Repubblica – Quel sito che raccoglie fondi e i 100 mila sogni trasformati in realtà – Kickstarter, la piattaforma che raccoglie fondi per finanziare progetti imprenditoriali di vario genere, ha raggiunto la lusinghiera quota di 100 mila progetti finanziati. I loro fondatori spiegano: “Lo facciamo per permettere a chiunque di non dover abbandonare il proprio sogno, la propria idea iniziale, a causa delle necessità di trovare finanziamenti”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Giannini alza la voce: "Due miliardi per la ricerca. Situazione non più tollerabile"

Next Article

"Be different!": borse di studio del valore di 4.500 euro per imparare l'inglese negli USA

Related Posts
Leggi di più

Picchiavano i compagni di classe e postavano i video su Telegram: sei bulli finiscono in manette. “Violenze anche davanti ai professori”

Indagine dei carabinieri in provincia di Milano che ha portato all'arresto di sei studenti di un'istituto superiore accusati di violenze e maltrattamenti nei confronti dei loro compagni di classe. I video delle violenze venivano postate sulle chat di Telegram dove in pochi giorni hanno raggiunto le 100mila visualizzazioni. I pestaggi avvenivano addirittura in aula sotto gli occhi dei docenti.