La cucina povera italiana: il ricettario fatto dai ragazzi delle scuole alberghiere

Ancora indecisi su cosa preparare per il cenone dell’ultimo dell’anno? Niente paura, in vostro soccorso ci sono gli studenti delle scuole alberghiere. Il Ministero dell’Istruzione, in collaborazione con 6 istituti alberghieri sparsi su tutta la penisola ha messo a disposizione un ricettario che ripercorre la cucina povera all’italiana, con consigli, tecniche di cottura e ricette utilissime in questi giorni di festa.
Si va dal tacchino alla canzanese, all’insalata d’arancia all’abruzzese, dalla pizza di polenta, erbetta e fiori fino ai piconcini alla marchigiana: tutte ricette di cucina “povera”, facili da realizzare e provenienti da ogni regione italiana.
A questo link potete scaricare gratuitamente il libro: Ricette di altri tempi – La cucina povera italiana, realizzato dagli studenti delle scuole alberghiere in collaborazione con il Miur.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ricerca e stage internazionali per studenti: il Miur stanzia 30 milioni di euro per il 2016

Next Article

Scuole a prova di terremoto: dal Miur, 40 milioni di euro per adeguamenti antisismici

Related Posts
Leggi di più

La confessione hot di Iva Zanicchi: “Faccio sesso anche a 80 anni”

La celebre cantante, quest'anno in gara a Sanremo, ha raccontato in un'intervista la sua vita privata: "Con Fausto siamo legati da 36 anni. All'inizio c'era una grande attrazione. Se facciamo sesso? Adesso meno, ma guai se smetti di fare l'amore anche dopo gli 80. Se smetti poi non lo fai più".
Leggi di più

Francia, suicida la star dei social MavaChou: travolta dagli insulti dei fan dopo la separazione dal marito

Maëva Frossard, 32 anni, si è tolta la vita lo scorso 22 dicembre. La procura di Epinal vuole capire se il suo gesto può essere stato una diretta conseguenza degli insulti ricevuti sui social network dove lei aveva costrutito un piccolo impero grazie ai video sulla vita di coppia e consigli per l'acquisto con l'ex marito. La situazione poi è precipitata dopo la loro separazione.