Just Eat Lavora con noi: posizioni aperte in Italia

Just Eat è alla ricerca di personale nel nostro Paese e seleziona varie figure in vista di assunzioni e stage rivolti anche a giovani senza esperienza

Just Eat è alla ricerca di personale nel nostro Paese e seleziona varie figure in vista di assunzioni e stage. Sono disponibili posti di lavoro in Lombardia, presso la sede di Milano, rivolti anche a giovani senza esperienza. Inoltre, durante l’anno, l’azienda cerca anche Rider, ossia Fattorini incaricati di effettuare le consegne di pasti a domicilio. 

Gli interessati alle opportunità di lavoro in Just Eat possono valutare le ricerche in corso al momento, segnalate sul portale web Just Eat Lavora con noi. Ecco un breve excursus delle figure ricercate in questo periodo.

LAVORO PER RIDER JUST EAT

Il lavoro di Rider Just Eat è un’attività indipendente e flessibile, da gestire in totale autonomia. Per iniziare basta registrarsi sul portale web dedicato agli Addetti alle Consegne e scaricare l’app di Just Eat per i Rider, per scegliere quando consegnare in base alla propria disponibilità e selezionare gli orari di consegna preferiti. Una volta completato l’iter di registrazione e caricati i documenti richiesti è possibile l’attività di consegna in qualsiasi momento.

Requisiti
Per diventare Rider Just Eat occorre possedere uno smartphone con un piano dati attivo e un mezzo proprio per effettuare le consegne. Occorre inoltre disporre di uno zaino per consegnare il cibo a domicilio e di una borsa termica. 

Condizioni di lavoro
Gli Addetti alle consegne Just Eat sono lavoratori indipendenti e decidono autonomamente come gestire l’attività e quando effettuare le consegne, in base alla propria disponibilità. Il pagamento è settimanale, con accredito diretto sul conto corrente del Rider. Le possibilità di guadagno dipendono dal numero di consegne effettuate e dalla distanza percorsa per effettuarle.

ALTRE POSIZIONI APERTE

Just Eat seleziona inoltre i seguenti profili per la sede di Milano:

STAGE INSIDE SALES QUALIFIER
Il/la tirocinante ha conseguito o sta per conseguire una laurea. Possiede spiccate doti relazionali e ha già svolto uno stage di durata almeno semestrale. Sa lavorare sia in autonomia che in team e per obiettivi. E’ in grado di organizzare il lavoro, rispettare le scadenze e comunicare al telefono.

ACCOUNT EXECUTIVE
L’offerta di lavoro Just Eat è rivolta a candidati dotati di capacità di comunicazione e negoziazione, e di spirito commerciale. Devono possedere doti analitiche ed essere in grado di risolvere eventuali problemi. Una profonda conoscenza delle dinamiche del settore della ristorazione è considerata un plus.

RESTAURANT ONBOARDER
I candidati ideali conoscono bene G Suite, Excel e PowerPoint, e hanno una buona padronanza della lingua inglese. Possiedono ottime capacità relazionali e comunicative (prevalentemente telefoniche), sono in grado di influenzare gli altri, sanno gestire le obiezioni e hano propensione alla vendita. Preferibilmente conoscono SalesForce e Tableau e hanno esperienza pregressa telefonica in ruoli o contesti simili.

Gli interessati alle future assunzioni Just Eat e alle opportunità di lavoro attive possono candidarsi visitando la pagina dedicata alle carriere e selezioni del Gruppo, Just Eat “Lavora con noi”, e seguendo le indicazioni per l’invio del cv. Per candidarsi come Rider occorre compilare il form online presente in questa pagina.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Francia, 70 scuole chiuse per casi di covid-19 una settimana dopo il rientro in classe

Next Article

Facebook si popola di avatar

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.