Iuniversity Roma incontra i giovani

Nasce Iuniversity Roma, punto di incontro tra studenti, ricercatori e dottorandi con le associazioni di categoria della capitale al fine di agevolare e migliorare le condizioni di vita dei giovani appartenenti al mondo universitario. Firmato in Campidoglio il protocollo di intesa,r ealizzato e proposto da Marco Siclari, delegato ai Rapporti con le Università mediante la sinergia con le dieci Università di Roma, i Presidenti delle associazioni di categoria e i rappresentanti di aziende leader nel settore dei servizi e dei prodotto bancari.

Nasce Iuniversity Roma, punto di incontro tra studenti, ricercatori e dottorandi con le associazioni di categoria della capitale al fine di agevolare e migliorare le condizioni di vita dei giovani appartenenti al mondo universitario.
Firmato in Campidoglio il protocollo di intesa,realizzato e proposto da Marco Siclari, delegato ai Rapporti con le Università mediante la sinergia con le dieci Università di Roma, i Presidenti delle associazioni di categoria e i rappresentanti di aziende leader nel settore dei servizi e dei prodotto bancari.
Innovativa piattaforma digitale, Iuniversity  Roma consentirà di mettere in contatto gli operatori economici presenti sul territorio di Roma Capitale e sui comuni limitrofi di elaborare proposte commerciali in conventi zone rivolte esclusivamente agli universitari.
Sono 320.000 gli universitari che popolano gli atenei  della capitale e che ogni giorno si confrontano con la realtà della città. Sarà sufficiente mostra il tesserino di studente o l’attestato di iscrizione, rilasciato dalle segreterie didattiche dell’università di appartenenza. Altrimenti, la stessa ricevuta della tassa universitaria potrà valere come “documento identificativo” al fine di beneficiare dei vantaggi economici, offerti  dalle associazioni e aziende.
Tra le strutture coinvolte, la BCC (Banco di Credito Coperativo) di Roma che investe in fiducia per gli studenti universitari più meritevoli, ricercatori e contrattisti con proposte bancarie mirate alle necessità del destinatario; la Federalberghiroma fornisce l’elenco  degli alberghi convenzionati, in maniera specifica per le famiglie dei “fuori sede” e per coloro che competano il percorso formativo a Roma tramite corsi di specializzazione e di perfezionamento. Musei e mostre a prezzi ridotti e, in alcuni casi, gratuiti.
Un filo rosso dunque tra le esigenze dei giovani e il mondo della “city”.  I soggetti economici della capitale hanno la possibilità di aderire all’iniziativa entro il 31 ottobre 2010.
Per maggiori informazioni, si invita a visitare il sito www.iuniversityroma.it

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Decleva "siamo forse alla rottamazione della riforma"

Next Article

ODCEC: un mondo per i tirocinanti

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"