Ingegneria, Medicina, Economia: ecco le lauree che ti fanno guadagnare di più

I guadagni dei laureati sono al palo. In 6 anni, dal 2008 al 2014 secondo Almalaurea gli stipendi sono calati del 20 %. Ma qual è il percorso universitario più favorevole? Con quale si guadagna di più?
Ce lo dice, ancora una volta, il rapporto Almalaurea sui profili del laureati 2015. A cinque anni dal conseguimento dalla laurea, infatti, per i laureati magistrali ci sono retribuzioni molto diverse a seconda del gruppo disciplinare.
In testa a tutti ci sono gli ingegneri con un guadagno mensile netto pari a 1.693, i medici (1.593 euro) e i laureati che escono dai corsi di economia e statistica (1.487 euro).
Nel fondo della classifica ci sono invece i laureati usciti dalle facoltà di psicologia (962 euro), letterarie (1.030 euro) e giuridiche (1.176 euro).
Nel 2007, la retribuzione mensile netta dei neolaureati era, in termini reali, pari a1.302 euro. Per i magistrali la cifra era pari a 1.292 euro e per i magistrali a ciclo unico si toccava i 1.241 euro al mese.
Le retribuzioni di chi ha trovato un impiego entro un anno dal conseguimento dal titolo di laurea si fermano a poco più di mille euro: sono pari a 1.013 euro per i laureati di primo livello, 1.065 euro per i magistrali e di 1.024 per i magistrali a ciclo unico

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Maturità 2015: pubblicate le Commissioni d'Esame

Next Article

Fiaccolate e cortei contro la Buona Scuola: "Riforma fuori strada"

Related Posts
Leggi di più

Intervista alla senatrice Elena Cattaneo: “Denunciare ogni condotta che tradisce l’etica e la dignità accademica”

"Mi rendo conto che può non essere facile, ma finché non scatterà in ognuno di noi la molla per contribuire al cambiamento, ne usciremo tutti sconfitti, compreso chi penserà di averla fatta franca, di aver vinto", afferma la senatrice e prof.ssa ordinaria di Farmacologia all'Università degli Studi di Milano, che racconta un suo episodio personale