Inail mette a disposizione 15 borse di studio

borse di studio da Inail

Borse di studio da Inail L’Inail mette a disposizione 15 borse di studio per gli studenti del  nuovo master in Ingegneria della sicurezza occupazionale .

Al via le iscrizioni alla prima edizione del Master di II livello in Ingegneria della Sicurezza Occupazionale del *Politecnico di Torino* realizzato in collaborazione con l’INAIL-*Direzione Regionale Piemonte*, i Vigili del Fuoco-Direzione Regionale Piemonte, l’AMMA – Associazione Industriali Metallurgici Metalm. Affini.

I temi trattati, di estrema attualità, mirano a formare professionalità molto richieste dal mercato del lavoro quali, ad esempio, il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, gli addetti a questo servizio per enti e aziende, il Coordinatore per la Progettazione e l’Esecuzione dei Lavori nell’ambito dei cantieri temporanei e mobili, l’Esperto nella Progettazione Antincendio, il Responsabile del Sistema di Gestione della Sicurezza, il Consulente in Sistemi di Gestione della Sicurezza.

Proprio in considerazione dell’importanza dei temi trattati, l’INAIL mette a disposizione *15 borse di studio* a copertura totale della quota di iscrizione di 4.000 euro. Il Master, con 20 posti disponibili, è rivolto ai laureati in possesso di Diploma di Laurea quadriennale o quinquennale del vecchio ordinamento e ai laureati magistrali del nuovo ordinamento in materie tecnico-scientifiche e in particolare in Ingegneria, Architettura, Chimica, Medicina, Geologia e Scienze Fisiche e Naturali.

Il Master è annuale, da settembre 2013 a settembre 2014, corrisponde a 60 crediti formativi universitari (CFU) e prevede 460 ore di formazione e 600 ore di stage.

Scadenza iscrizioni: 19 luglio ore 13.00. Per info:  [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Non pubblicano gli appelli online. La denuncia degli studenti

Next Article

Sannio, la facoltà SEA presenta l'offerta formativa

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.