In classe d’estate, le scuole ci stanno pensando. “Decisione dell’istituto”

La riapertura totale delle scuole entro giugno è impossibile ma durante l’estate gli istituti potranno decidere di riaprire agli studenti

Rivedere tutte le scuole aperte prima della fine dell’anno scolastico è praticamente impossibile ma ci potranno essere degli istituti, che su base volontaria, potrebbero decidere di restare aperti anche durante i mesi estivi. Lo ha confermato oggi Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione Nazionale presidi, ospite di Sky Tg 24.

Riaperture prima dell’estate sono impossibili

“Inutile nascondersi dietro velleità ottimistiche. La speranza di vedere riaperte le scuole c’è ed è possibile, non mi sembra probabile. Abbiamo lavorato tanto, le scuole sono sicure all’interno, lo stesso presidente Draghi ha più volte ribadito che i problemi riguardano l’indotto, per esempio i mezzi di trasporto pubblici, la difficoltà del mettere su un vero e proprio piano di screening massivo. La verità è che sono queste difficoltà che ci impediscono di pensare di poter rientrare al 100% con sicurezza“.

Un’apertura, per certi versi inattesa, invece potrebbe essere quella delle scuole durante i mesi estivi. Ipotesi sulla quale si ragiona da tempo ma che non sembra scaldare particolarmente i cuori sia degli studenti che dei docenti.

Offerta formativa ad hoc per l’estate

“Sarà possibile tenere aperti istituti a servizio del territorio su base volontaria anche al termine dell’anno scolastico – ha confermato Giannelli – Si può fare ma chiaramente si tratta di valutare le possibilità di un’offerta formativa specifica per il territorio di riferimento di ogni singola scuola. Io mi aspetto territori in cui questa iniziativa sia accolta molto positivamente altri in cui ci sia maggior freddezza da parte delle famiglie.  Noi lavoreremo per questo”

Total
8
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La Commissione Europea presenta un kit pedagogico per combattere la disinformazione

Next Article

L'Udu non si fida di Brunetta: "Riforma dei concorsi condannerà i giovani"

Related Posts