Il Governo pensa a un altro sconto: fino a 9 mila euro per i giovani che comprano casa

Allo studio nuovi sgravi fiscali per agevolare l’acquisto della prima abitazione per gli under 36. troppi ancora in famiglia rispetto alle medie europee

Allo studio nuovi sgravi fiscali per agevolare l’acquisto della prima abitazione per gli under 36. troppi ancora in famiglia rispetto alle medie europee

L’esenzione dalle imposte, da quella di registro, all’ipotecaria e catastale, a favore degli under 36. Niente imposta sostitutiva sull’atto di mutuo. Il credito d’imposta come rimborso se si poaga l’Iva pagata sul valore della casa. Un risparmio che può arrivare fino a 9 mila euro.

I NUMERI

Potrebbero esserci nuove agevolazioni per stimolare l’acquisto della prima casa e favorire i giovani. Oltre 3 milioni tra i 25 e i 35 anni che vivono in famiglia , quasi il 50% contro il 30% della media europea. Per questo il Governo pensa a ulteriori incentivi per l’acquisto fino al 31 dicembre 2022, da inserire nel decreto sostegni bis

BOOM DI RICHIESTE

L’accesso a un mutuo del 100% sarebbe poi la cosa che potrebbe fare la differenza, allargato anche agli under 36 e non solo alle coppie o a chi ha un lavoro atipico. “Un forte ritorno di interesse” sull’investimento casa, lo dice a Il Sole 24 ore Stefano Magnolfi, executive Director di Crif real estate services. Gli under 35 nel primo quadrimestre del 2021 rappresentano quasi il 30% delle richieste.

Total
3
Shares
Lascia un commento
Previous Article

A Milano nasce la laurea in ingegnere agricolo: oggi si coltiva con la tecnologia

Next Article

Dottorati in discesa libera: meno 30% dei diplomati in dieci anni. Nel Pnrr pronti 1,5 miliardi di euro

Related Posts