IBM Volunteer Excellence Awards: premiati i dipendenti che hanno fatto volontariato con le scuole

L’Italia è tra i Paesi insigniti con l’IBM Volunteer Excellence Awards, l’azienda premia i propri dipendenti che fanno volontariato

L’Italia è tra i Paesi insigniti con l’IBM Volunteer Excellence Awards, il riconoscimento che dal 2005 premia l’impegno dei dipendenti IBM che meglio hanno saputo interpretare i valori di dedizione, innovazione ed etica attraverso il loro lavoro di volontariato con organizzazioni non profit e scuole.

IBM premia i volontari che hanno portato le materie STEM tra le studentesse italiane e supportato la didattica a distanza durante la pandemia

In Italia sono due i team di IBM Volunteer che si sono particolarmente distinti per il loro valore e impegno: Pan-Europe Distance Learning, ovvero “DAD adotta una scuola”, e Progetto NERD?. Il primo ha supportato lo svolgimento della didattica a distanza durante la pandemia.

Il Progetto NERD? invece mira a diffondere la passione per l’informatica e le materie STEM tra le giovani studentesse, al fine di orientare le loro scelte di studio universitario.

Le realtà associate ad ogni gruppo, che per l’Italia sono Plan International Europa e il Centro Elis, riceveranno da IBM una sovvenzione di 10.000 dollari ciascuna per continuare il lavoro iniziato con i volontari.

I vincitori italiani sono solo alcuni dei dipendenti IBM che si sono uniti a migliaia di loro colleghi in tutto il mondo. Il lavoro dei volontari italiani include anche progetti per rendere la comunità più sicura e prospera: il 2021 vedrà gli IBMers coinvolti in diversi progetti, come Open P-Tech, P-Tech, Bee Green e MWA.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tragedia della funivia, una delle vittime è uno studente della Sapienza: avrebbe dovuto laurearsi a luglio

Next Article

Digital Mismatch, arriva il programma Digital Generation di Gi Group

Related Posts
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.