Tragedia della funivia, una delle vittime è uno studente della Sapienza: avrebbe dovuto laurearsi a luglio

Mohammadreza Shahisavandi, morto assieme alla fidanzata Serena Cosentino, era iscritto al corso di laurea magistrale in Ingegneria civile.

Avrebbe dovuto laurearsi a luglio Mohammadreza Shahisavandi, il ragazzo 23enne morto assieme alla fidanzata Serena Cosentino nella tragedia della funivia Stresa-Mottarone.  Mohammadreza era iscritto al corso di laurea magistrale in Ingegneria civile con indirizzo geotecnico della Sapienza di Roma e stava ultimando la tesi e si sarebbe dovuto laureare a luglio. Si manteneva agli studi lavorando e anche lui era stato borsista, svolgendo la sua attività presso l’info point per stranieri Hello, sempre disponibile e accogliente, forte del suo sorriso contagioso e della positività nell’affrontare ogni momento della vita.  

Serena, invece, che aveva compiuto 27 anni lo scorso 4 maggio, si era laureata con lode alla Sapienza nel 2019, in Monitoraggio e riqualificazione ambientale, dopo un percorso brillante, arricchito anche da alcune esperienze come borsista nel Dipartimento di Biologia ambientale. Una ragazza molto motivata che pochi giorni fa aveva preso servizio come borsista presso la sede di Verbania dell’IRSA- CNR, coronando il suo sogno di poter lavorare in mezzo alla natura e per l’ambiente.

La rettrice Antonella Polimeni, insieme con tutta la comunità universitaria della Sapienza, ha espresso profondo dolore per la scomparsa dei due giovani. “Nel pensiero di tutti e nel cuore di coloro che li hanno avuti vicini come compagni e studenti, resterà il ricordo indelebile di due giovani che si impegnavano con entusiasmo e serietà nella vita universitaria” ha detto la rettrice. 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

‘La Musica Unisce la Scuola’, al via la XXXII rassegna nazionale

Next Article

IBM Volunteer Excellence Awards: premiati i dipendenti che hanno fatto volontariato con le scuole

Related Posts