I prof impegnati negli esami di maturità potranno rimandare la seconda dose del vaccino

Accordo vicino tra Ministero dell’Istruzione e sindacati per dare indicazioni precise a quei docenti che saranno impegnati nelle commissioni d’esame.
Vaccino docenti
Oltre l’80% del personale scolastico è stato vaccinato

La maturità rischia di rallentare la campagna vaccinale del personale scolastico. Per questo si sta pensando di consentire ai docenti che sono commissari agli esami di maturità di spostare la seconda dose programmata del vaccino al termine delle operazioni di esami oppure, in alternativa, attivare i collegamenti da remoto per quei docenti che si siano appena sottoposti al richiamo.

Su questa ipotesi stanno lavorando sindacati e Ministero dell’Istruzione che si sono incontrati oggi per cercare di trovare una soluzione. Le organizzazioni sindacali invieranno i propri contributi entro lunedì prossimo: nella successiva riunione, prevista per venerdì, si discuterà la proposta del Ministero.

Su suggerimento della Cisl Scuola, si è concordato di procedere, piuttosto che ad una totale riscrittura, alla sola integrazione del protocollo già adottato lo scorso anno. Infine, i sindacati hanno segnalato la necessità di prevedere un protocollo anche per le attività eventualmente attuate nell’ambito del Piano Scuola Estate.

Total
2
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Da ingegneria ai circuiti di MotpGp: gli studenti dell'UniBo progettano una Ducati elettrica

Next Article

Concorsi: cancellata la ghigliottina taglia giovani. L'esperienza conterà solo per alcuni profili tecnici

Related Posts