I detti romaneschi in versione British: la top 20

Come suonerebbero le tipiche espressioni romanesche tradotte in inglese? Chi non si è posto la fatidica domanda almeno una volta nella vita? Niente paura: a risolvere l’atavico dilemma ci hanno pensato i ragazzi di Never A Joy – Detti romaneschi per anglofoni. Ecco una breve selezione delle traduzioni più esilaranti:

1.

gallery 17

2.

gallery 15

3.

gallery 12

4.

gallery 4

5.

gallery 13

6.

gallery 14

7.

gallery 30

8.

gallery 16

9.

gallery 1

10.

gallery 2

11.

gallery 18

12.

gallery 3

13.

gallery 11

14.

gallery 5

15.

gallery 6

16.

gallery 21

17.

gallery 8

18.

gallery 9

19.

gallery 19

20.

gallery 20

 

Total
0
Shares
3 comments
  1. “Me cojoni” significa “mi stai prendendo in giro” (mi stai coglionando) e non “i miei coglioni”, come credono i milanesi.
    Lodevole iniziativa, ma occhio al romanesco, più che all’inglese.
    🙂

Lascia un commento
Previous Article

Rapporto AlmaLaurea sull'occupazione dei laureati: aumentano disoccupati e lavoro in nero

Next Article

Alzheimer, arriva il test del sangue per predire la malattia con 5 anni d'anticipo

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".