Heineken International Graduate Programme: opportunità di stage finalizzato all’assunzione

heineken

Opportunità di stage in Heineken – L’azienda produttrice di birra ha aperto anche per quest’anno le selezioni del suo International Graduate Programme 2014 (IGP), il programma di tirocini per laureati che permette di vivere un’esperienza di formazione on the job a livello internazionale.

Il progetto Haineken si rivolge a brillanti laureati cui offre la possibilità di tirocini retribuiti all’estero finalizzati all’assunzione in azienda della durata massima di 18 mesi a partire dal prossimo settembre.

Possono partecipare all’IGP coloro che abbiano conseguito il diploma di laurea entro settembre 2014. requisiti indispensabili sono: la pregressa esperienza professionale nella funzione scelta non superiore a 2 anni; almeno 6 mesi di esperienza di lavoro, stage o volontariato all’estero; la buona conoscenza di almeno 3 lingue, di cui una deve essere l’inglese; il possesso della patente di guida e la disponibilità a vivere all’estero. Per le posizioni aperte nei settori Supply Chain e Procurement si richiede la laurea in discipline scientifiche, ingegneristiche, economiche, finanziarie o tecniche, a seconda del ruolo.

I settori in cui i fortunati selezionati verranno inseriti sono: Commercio; Relazioni Corporate; Finanza; Risorse Umane; GIS – Global Information Systems; Supply Chain e Procurement.

Le selezioni avvengono in una serie di fasi: dopo aver proposto la vostra candidatura on line, verrete invitati, se ritenuti idonei, a compilare un primo test via Web. In seguito ci sarà un colloquio telefonico e un’ulteriore colloquio di persona. Coloro che passeranno queste selezioni verranno invitati ad Amsterdam per un colloquio con il team che si occupa dell’IGP e che individuerà le figure più adatte per partecipare al programma.

Per partecipare al Programma andate sul sito della Heineken alla pagina dedicata all’IGP e registrate il vostro curriculum entro il 14 febbraio 2014.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Ora il pacemaker si ricarica grazie al battito del cuore

Next Article

Sabato 25 gennaio torna Una notte al Museo: scopri tutti gli eventi in programma

Related Posts
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.