“Hanno mostrato il volto di Dio”, in Turchia censurati i Simpson

“Hanno mostrato il volto di Dio”. La Turchia bandisce i cartoni animati. A farne le spese sono “I Simpson”, colpevoli di aver offeso la religione e la sensibilità dei turchi in una puntata trasmessa in tv. L’emittente turca Cnbc è stata multata con un’ammenda di 23mila euro; a deciderlo è stata la Rtuk, l’Alto consiglio per la Rdio e la Televisione, che ha il compito di monitorare i palinsesti.

“Uno dei protagonisti sta abusando della fede religiosa di un altro per fargli commettere dei crimini. La Bibbia è data pubblicamente alle fiamme e in una scena Dio e il Diavolo sono ritratti in corpi umani”. Questo si legge nel rapporto dell’Rtuk. Si aggiunge, inoltre, che “la puntata offriva un pessimo esempio per i giovani invogliandoli a bere alcol la notte di Capodanno”.

D’altronde non è la prima volta che il governo di Ankara se la prende con i cartoni animati. In passato era addirittura stato radiato dalla tv il povero Winnie The Pooh, accusato di avere come amico il maialino Piglet, animale considerato impuro dalla religione islamica. Chi sarà il prossimo?

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sciopero del sesso per salvare le nascite

Next Article

Pacco sospetto al Ministero del lavoro

Related Posts
Leggi di più

TikTok fa scuola: 50 milioni per supportare contenuti di apprendimento

SCUOLA TikTok fa scuola: dalla fisica con il basket alle spiegazioni sulla spigola gigante, 50 milioni per supportare contenuti di apprendimento TikTok fa scuola: dalla fisica con il basket alle spiegazioni sulla spigola gigante, 50 milioni per supportare contenuti di apprendimento La piattaforma ha annunciato la costituzione di un Creative Learning Fund e lanciato l'hashtag #LearnOnTikTok. L'obiettivo è fornire risorse agli studenti introducendo gli insegnanti al social