Giovani e scienze, premiato il seggiolino antiabbandono

Schermata 2013-05-06 a 13.15.30

Tecnologia applicata al sociale, ambiente , salute e robotica: sono questi i settori in cui si sono distinti i giovani protagonisti della selezione nazionale del concorso europeo ‘I giovani e le scienze’ , voluto da Commissione, Parlamento e Consiglio europeo e arrivato alla 25esima edizione.

Tra i progetti piu’ interessanti c’e’ quello di tre studenti di Rimini che hanno presentato un seggiolino anti abbandono di neonati in automobile: il sistema sviluppato puo’ rilevate un eccessivo allontanamento del genitore ed esegue una chiamata per avvertirlo in caso di abbandono.

Curiosi quelli di un nuovo imballaggio per proteggere gli oggetti da urti improvvisi o l’ estrazione di un nuovo bio elisir di lunga vita ricavato dall’ uva. Due studenti di Verbania, Riccardo Paroli e Fabio Schifano, hanno presentato un progetto per la ricerca di nuovi carburanti ricavati dalla polvere di caffe’ esausto, un rifiuto di nessun valore commerciale che deve essere smaltito, e da cui si potrebbe ricavare un olio da cui si ottiene bio diesel. Tre ragazzi di Vasto hanno sviluppato una applicazione per smartphone per segnalare i parcheggi liberi in zona.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università, Carrozza: "Fatti i tagli ora occorre recuperare i fondi"

Next Article

E' morto Andreotti. Aveva detto: "Se dovessi morire non dovò rispondere nè di Pecorelli nè di mafia"

Related Posts
Leggi di più

Tocca il seno a una studentessa di 11 anni: arrestato prof di scuola media

E' successo in un istituto statale di Caltanisetta. La ragazza aveva raccontato delle molestie subite ad una docente che si era rivolta alla vicepreside della scuola che però non aveva allertato le forze dell'ordine. Il prof adesso si trova ai domiciliari con l'accusa di violenza sessuale.