Ginocchia, punto debole degli studenti che fanno sport

Schermata 2013-03-21 a 15.31.02

“Ginocchia d’Achille” per gli studenti delle scuole italiane ed estere.
Il 15,2% dei traumi fisici subiti dagli adolescenti a scuola, durante le ore di educazione fisica, riguarda proprio le ginocchia.
Calcio e ginnastica femminile sono le principali cause di fratture e lesioni nelle scuole.

A stabilirlo è una ricerca dell’Ohio State University Sports Medicine Center di Columbus, che è stata pubblicata sulla rivista Medicine and science in sport and exercise.

Sarebbe necessario agire con degli interventi preventivi per ridurre il numero delle lesioni. Secondo questo studio, infatti, il 36,1% dei traumi è a carico del legamento collaterale mediale, il 29,5% sono a carico della patella e della rotula, il 25,4% a quello del legamento crociato anteriore, il 23% al menisco, il 7,9% al legamento collaterale laterale e il 2,4% al legamento crociato posteriore.

“Gli sport che provocano più traumi alle ginocchia degli adolescenti sono il calcio, sia maschile che femminile, e la ginnastica femminile. I traumi avvengono soprattutto durante le gare, ma anche negli allenamenti. Le ragazze subiscono più danni rispetto ai ragazzi nella maggior parte delle attività svolte, come calcio, pallavolo, basket, baseball, hockey, nuoto e tuffi”, hanno spiegato i ricercatori.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"La carta igienica? Ce la portiamo da casa"

Next Article

Serena Dandini alla Sapienza contro la violenza sulle donne

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.