Forseti onlus, nasce la cultura dell’informatica

Studenti, esperti ed appassionati insieme per diffondere e divulgare in modo semplice e piacevole la “cultura” informatica.

Studenti, esperti ed appassionati insieme per diffondere e divulgare in modo semplice e piacevole la “cultura” informatica. Nasce così FORSETI Onlus, l’associazione creata dall’iniziativa di alcuni professionisti del settore.
Gli obiettivi che l’associazione FORSETI Onlus si prefigge sono: favorire lo scambio di idee tra i suoi membri; creare un luogo di incontro tra le persone che si occupano di questa disciplina; organizzare incontri periodici in cui discutere di tematiche assodate e delle ultime novità del settore; incoraggiare la formazione continua dei suoi membri tramite l’organizzazione di seminari, la pubblicazione di documenti e promuovendo attività di progettazione e sviluppo, con eventuale distribuzione di materiale informativo e/o didattico.
In particolare FORSETI Onlus articolerà il suo percorso di crescita mediante una decina di incontri strutturati per aree tematiche (tra le altre internet, software libero, sicurezza informatica, web 2.0 ecc.) e su differenti livelli di contenuti che si svolgeranno durante l’anno e a cui tutti i soci potranno partecipare gratuitamente. Gli argomenti, anche quelli più complessi, saranno trattati in maniera dinamica coinvolgente e nel modo più semplice possibile per dare l’opportunità anche ai “non addetti” di poter partecipare attivamente agli incontri.
Verranno inoltre organizzate anche delle serate la cui partecipazione sarà aperta anche ai non soci con lo scopo di far conoscere FORSETI Onlus e permettere a nuove persone di entrare a far parte dell’associazione.
La serata inaugurale della neonata associazione FORSETI onlus si svolgerà a Varese presso la sala “Arc de Triomphe” dell’ATA HOTEL in via Albani. Saranno presenti molte autorità, tra cui l’Assessore ai lavori pubblici con delega ai servizi informativi Gladiseo Zagatto.
Per maggiori informazioni: www.forseti.it

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Aquila, countdown Universiadi

Next Article

Nuove energie per Salerno

Related Posts
Leggi di più

Anche gli USA promuovono la mascherina: boom di casi dove non è obbligatoria

Le scuole senza obbligo hanno oltre 3 volte più probabilità di subire un focolaio rispetto alle altre: il dato arriva da una ricerca effettuata dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti. Il sottosegretario Sileri: "Sulle quarantene aspettiamo il Cts".