Fondazione Etruria, premio di saggio umanistico 2016: montepremi da 200 mila euro

Pubblicato il bando 2016 della Fondazione Etruria per il premio di saggio umanistico; tema di quest’anno: La società del benessere e l’insoddisfazione umana. Il premio, creato dal 2006, ha l’obiettivo di accrescere la consapevolezza e la diffusione di opere del pensiero.
La Fondazione è completamente indipendente da qualsiasi entità religiosa o politica. Il tema della convocatoria 2016 è: La società del benessere e l’insoddisfazione umana. Le opere presentate dovranno trattare i desideri e la realizzazione personale e la convenienza o non dell’inseguire i nostri obiettivi per costruire una società più sana dal punto di vista sia filosofico come psicologico.
Il Premio di Saggio Umanistico ha una dotazione di 200.000 euro. Quest’anno, con l’obiettivo di avvicinare il genere saggistico al maggior numero di persone e, soprattutto, a un pubblico giovanile, si apre la convocatoria al supporto audiovisivo. Per questo le opere si possono presentare solo in formato letterario oppure accompagnate dal supporto audiovisivo.
Requisiti degli elaborati sono la completa originalità (non devono essere state pubblicate precedentemente); l’essere presentate in formato informatico e possedere un’estensione tra le 50.000 e le 150.000 parole, oppure dalle 20.000 alle 30.000 parole nel caso che si accompagni ad un audiovisivo. L’opera in supporto audiovisivo dovrà avere una durata superiore ai 45 minuti. Le lingue ammesse al concorso sono: catalano, spagnolo, francese, italiano o inglese.
La scadenza per presentare gli elaborati è fissata al 31 maggio 2016. A questo link potete scaricare il bando del premio di saggio umanistico 2016.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tasse universitarie: per il 2016 - 2017 cresce l'importo minimo d'iscrizione

Next Article

Tasse, la minima supera i 200 euro. Gli studenti: "E' ora di riformare il sistema"

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.