Ferrara in riunione plenaria

Il rettore di Ferrara convoca per martedì 8 luglio un’assemblea generale aperta al personale e agli studenti. E lo fa dopo la riunione straordinaria della Crui della scorsa settimana che con un documento prendeva una netta posizione di dissenso sul decreto Tremonti.
“Questo testo così non è accettabile e va profondamente rivisto perché mina in profondità
l’autonomia del sistema universitario – scrive in una lettera il rettore Patrizio Bianchi -. Per quanto mi riguarda, fin dall’inizio ho ritenuto che il segno della nostra università debba essere ‘pubblico, orgogliosamente pubblico’ e non posso accettare quindi che l’alternativa debba essere o il taglio drammatico delle risorse fino al rischio di mettere in discussione le nostre scelte didattiche e di ricerca o la trasformazione in fondazione, di cui ben poco si sa e che raffigurerebbe un cambiamento strutturale così profondo che non può essere determinato con un decreto avente carattere di urgenza”.
È per questo che il Magnifico ha chiamato tutta la popolazione dell’ateneo per esporre il suo punto di vista e riflettere insieme sul da farsi. “Personalmente penso che la via possa e debba essere quella dell’autonomia responsabile – continua -. Un’autonomia cioè che non risponda agli interessi dei singoli o dei gruppi ma agli interessi della nostra comunità”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Il jet-lag si sconfigge a tavola

Next Article

Tutte le occasioni dai villaggi vacanze

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"