L'expo degli studenti: a Milano due milioni di giovani

“Cari ragazzi, cari professori, cari insegnanti, fra 83 giorni parte Expo ed è già tutto pronto per portare in Italia e dall’Italia una vera cultura dell’alimentazione corretta e per trasmettere al mondo il messaggio che la sostenibilità dipende da noi. Vi aspettiamo a Milano. Unitevi al nostro grande impegno per Expo, il mondo vi aspetta qui”. Il Ministro Stefania Giannini lancia da Milano, con un video girato in occasione dell’evento “Expo delle idee”, il suo invito a docenti, studenti, universitari e ricercatori per una massiccia partecipazione della Scuola, dell’Università e della Ricerca ad Expo 2015. Obiettivo, portare due milioni di ragazzi italiani e stranieri (attraverso i gemellaggi) all’Esposizione Universale fra l’1 maggio e il 31 ottobre prossimi.

“Questo sarà veramente l”Expo delle idee e per questo tutta la filiera della conoscenza, dalla scuola alla ricerca, sarà attiva e protagonista”, ha sottolineato il Ministro. Il Miur ha già avviato “una serie di progetti che puntano, da una parte, a portare la scuola ad Expo e, dall’altra, a portare Expo, come già avviene da molti mesi, nelle scuole italiane”.Scuola, Università e Ricerca hanno già cominciato a prepararsi per l’appuntamento milanese, fra concorsi per favorire i gemellaggi, percorsi didattici on line, adesione alle iniziative del Padiglione Italia. Un impegno che il Ministro ha illustrato stamattina a Milano, insieme a Diana Bracco, commissario del Padiglione Italia.LA CARTA DI MILANO
Il Miur coordina il Tavolo di lavoro sull’Educazione alimentare che dovrà preparare un documento nazionale e le nuove Linee guida per la scuola. Oggi, all’evento ‘Expo delle Idee’ i responsabili di progetto del Miur, dirigenti scolastici ed esperti di settore si sono seduti attorno ad uno del 42 tavoli organizzati dal Ministero delle Politiche Agricole e Forestali proprio per continuare il lavoro di stesura.SCUOLE IN MOSTRA A EXPO E I VOLONTARI PER 1 GIORNO
Grazie al Protocollo con Expo e Padiglione Italia #labuonascuola si metterà in mostra a Milano: saranno raccontate più di 700 esperienze di eccellenza. Duemilacinquecento studenti della Lombardia, i ‘volontari per un giorno’, accoglieranno e aiuteranno le scuole italiane in visita ad Expo.LA COMMUNITY ON LINE PER #EXPO2015
Sono già più di duemila le squadre di studenti di 57 paesi che si stanno incontrando virtualmente sulla piattaforma “Together in Expo” (www.togetherinexpo2015.it). Gare e percorsi tematici on line stanno anticipando la partecipazione fisica delle scuole all’Esposizione Universale. Grazie al portale, sono già stati attivati oltre 200 gemellaggi internazionali. Il concorso “La scuola per Expo” ha raccolto invece l’adesione di 1.500 istituti, con una partecipazione importante da parte delle scuole del Sud. Il Miur porterà ad Expo anche gli oltre cinquemila studenti che parteciperanno alle finali dei Campionati studenteschi a Torino. Anche Confindustria sosterrà la partecipazione dei ragazzi all’Esposizione attraverso il progetto “Adotta una scuola per l’Expo2015“.ACCADEMIE E CONSERVATORI PER EXPO
Il Padiglione Italia ospiterà i Conservatori italiani per tre momenti musicali al giorno. Anche le Accademie di Belle Arti, l’Accademia Nazionale di Danza e l’Accademia di arte drammatica “Silvio D’Amico” metteranno in mostra le proprie eccellenze.#VIVAIORICERCA E UNIVERSITÀ
E’ il programma di eventi scientifici a cura del Centro nazionale delle Ricerche (Cnr) che si terrà al Padiglione Italia. Ventiquattro gli eventi in calendario. Dieci gli atenei italiani che stanno già realizzando progetti.
Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Lecce, il Comune dice no all'Università islamica

Next Article

Sesso tra studenti e prof: in Usa c'è il divieto

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".