E’ morto Don Gallo, prete degli ultimi

47258-1

GENOVA – Don Andrea Gallo, 84 anni, e’ morto. Lo ha reso noto a Genova il portavoce della Comunita’ di San Benedetto al Porto, Domenico Chionetti.

Le condizioni di salute del religioso, come scrive l’Ansa, si erano notevolmente aggravate negli ultimi giorni. Innumerevoli i messaggi su facebook e twitter. Tra gli altri anche quelli di molti personaggi della politica e dello spettacolo, da Nichi Vendola a a Laura Puppato, da Fiorella Mannoia a Piero Pelù.

Il “prete di strada” di Genova si é spento nel suo letto della Comunità da lui fondata assistito da tutta la “grande famiglia” di San benedetto al porto. A vegliarlo, tra gli atri, anche i nipoti Paolo e Vittorio. “Il suo cuore ha cessato di battere alle 17:45 – ha detto Chionetti -. Siamo tutti con il cuore gonfio di tristezza”.

“Si era visto già nel primo pomeriggio che le condizioni di don Andrea Gallo erano estremamente gravi“: questa la dichiarazione ai microfoni dell’emittente ligure Telenord del professor Franco Henriquet, presidente dell’associazione Gigi Ghirotti di Genova, che da giorni assisteva don Andrea gallo. La situazione clinica di don Gallo, ha detto Henriquet, è peggiorata in modo significativo negli ultimi giorni: “E’ stato improvviso. Dopo il ricovero al San Martino si pensava che le sue condizioni fossero migliorate e invece in questi ultimi giorni sono precipitate”. A creare problemi è stato il cuore, a cui si è aggiunto un versamento pleurico. Nella serata di ieri don Gallo aveva avuto un lieve miglioramento: “Una fugace ripresa momentanea – ha spiegato il professore -. Ha avuto ancora un momento di lucidità, ha riconosciuto i presenti, chi gli era vicino. Poi però si è riaddormentato”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Gianni Mura ospite dell'Università Roma Tre

Next Article

Rugby, passione e divertimento: quando lo sport fa lezione

Related Posts
Leggi di più

Ucraina, niente vacanze estive per gli studenti di Mariupol: “Russi iniziano la loro propaganda a scuola”

L'occupazione russa della città simbolo della guerra in Ucraina comincia ad avere le prime ripercussioni: gli studenti non faranno le vacanze estive e andranno a scuola fino al 1 settembre. Secondo il governo di Kiev l'esercito di Putin vuole de-ucrainizzare gli scolari e prepararli al curriculum russo che dovranno studiare il prossimo anno scolastico.
Leggi di più

Studentessa muore a pochi esami dalla laurea: l’università la proclamerà lo stesso “dottoressa”

Irene Montuccoli avrebbe compiuto oggi 22 anni. E' morta nei giorni scorsi in seguito a dei forti mal di testa. Sul suo decesso la Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo perché la ragazza, che era andata più volte al Pronto soccorso, era sempre stata dimessa. Irene era appassionata di motori e stava per laurearsi in Ingegneria del veicolo. L'ateneo di Modena e Reggio Emilia ha avviato l'iter per la laurea alla memoria.