Dai cavalieri del lavoro progetti di sviluppo su innovazione e formazione

Il Gruppo Lombardo della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro si pone al servizio di coloro che – con passione, capacità di visione e determinazione – vogliano creare e sviluppare idee e progetti innovativi per l’impresa, per il mondo dell’università e della ricerca e della pubblica amministrazione.

Nel corso di un worskshop svoltosi a Milano sul tema “Creare valore al di là del profitto”, sono stati presentati i risultati di quattro Tavoli di Lavoro permanente – guidati da membri del consiglio direttivo della Lombardia – su competitività, imprenditorialità, identità e comunicazione: oltre a Luigi Roth (presidente Gruppo Lombardia dei Cavalieri del Lavoro) e Antonio D’Amato (presidente Federazione nazionale Cavalieri del Lavoro), sono intervenuti il Cav.Lav. Umberto Quadrino sui temi di competitività e semplificazione, Cav.Lav. Franco Moscetti e Cav.Lav. Maria Giovanna Mazzocchi su imprenditorialità e formazione e il Cav.Lav. Mario Boselli con una relazione su identità e sostenibilità.

Nell’ambito delle iniziative programmate dai membri dei Tavoli, il Gruppo Lombardo dei Cavalieri del Lavoro ha annunciato una importante partnership con ItaliaCamp – gruppo che promuove e sostiene l’innovazione sociale e lo sviluppo di nuove risposte a domande reali, lavorando per colmare la distanza tra la nascita di un’idea e la sua realizzazione – finalizzata a sostenere e incentivare l’innovazione tra i giovani, nelle imprese e nella pubblica amministrazione.

I membri della Federazione – dichiara Luigi Roth, presidente del Gruppo Lombardo – condividono un profondo spirito di servizio e il desiderio di coagulare le forze di tante persone speciali per sviluppare dei progetti e dei percorsi nuovi. Siamo molto orgogliosi di questa partnership, che nasce da tre concetti comuni: la volontà di fare rete, di innovare e di essere piattaforma di sviluppo e crescita. Il progetto che abbiamo ideato vuole avvicinare chi ha le idee a chi le può realizzare, con chi può attivare le reti di relazioni necessarie a farle crescere, in un sinergico lavoro intergenerazionale: siamo chiamati alla creazione di valore diffuso, per produrre valore non soltanto per le nostre aziende, ma anche per l’intorno, per la comunità, per i giovani.

I Cavalieri del Lavoro e ItaliaCamp hanno, infatti, ideato un importante progetto di formazione imprenditoriale dal titolo “Competitività & Semplificazione”: ItaliaCamp lancerà al proprio network – oltre 70 Università italiane, Centri di Ricerca, Associazioni e Fondazioni – una “call for ideas” (concorso per idee progettuali), volta a far emergere progettualità e idee di policy relative alla competitività e alla semplificazione per il contesto imprenditoriale italiano.

La call – che si focalizzerà su diverse tematiche legate a progetti e idee innovative in materia di competitività e semplificazione – sarà aperta fino a fine marzo 2015 su un portale dedicato di ItaliaCamp e, parallelamente, veicolata alle aziende dei Cavalieri del Lavoro.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Napoli, all'Università Federico II il Forum del dono

Next Article

Proposte, risposte, temi: la #labuonascuola arriva allo Yif

Related Posts
Leggi di più

Facebook, in Europa 10mila posti lavoro in 5 anni

. "La regione sarà messa al centro dei nostri piani per aiutare a costruire il metaverso che ha il potenziale di aiutare a sbloccare l'accesso a nuove opportunità creative, sociali ed economiche", spiegano Nick Clegg, Vice Presidente Global Affairs del colosso di Menlo Park
Leggi di più

Salario minimo, cos’è e perché ce lo chiede l’UE

A riporta in auge il tema è una proposta rilanciata da Partito democratico e Movimento 5 Stelle. Tranne timide eccezioni, l'idea non sembra però raccogliere l'entusiasmo né delle parti sociali, né degli altri partiti di maggioranza. Eppure allargando lo sguardo, solo sei Paesi europei, Italia compresa, non possiedono una normativa del genere.