Corso-concorso di formazione dirigenziale al Ministero della Cultura

La Presidenza del Consiglio dei Ministri ha pubblicato un concorso per selezionare 75 allievi dirigenti da ammettere al corso-concorso di formazione dirigenziale per il reclutamento di 50 dirigenti di seconda fascia presso il Ministero della Cultura (MiC).

Concorso pubblico, per esami, per l’ammissione di 75 allievi al corso-concorso selettivo di formazione dirigenziale per il reclutamento di 50 dirigenti di seconda fascia, da inserire nel ruolo della dirigenza tecnica del Ministero della cultura, nelle seguenti aree: archivi e biblioteche, soprintendenze archeologia, belle arti e paesaggio, musei.

  • Scadenza domande: 28 dicembre 2021
  • Prove d’esame: 2 prove scritte, prova orale

Gli allievi dirigenti saranno dunque distribuiti come segue:

  • n. 24 allievi ammessi al corso-concorso nell’Area A per il reclutamento di n. 16 dirigenti;
  • n. 36 allievi ammessi al corso-concorso selettivo nell’Area B per il reclutamento di n. 24 dirigenti;
  • n. 15 allievi ammessi al corso-concorso nell’Area  per reclutare n. 10 dirigenti.

Per la preparazione alle prove d’esame, oltre ai libri consigliati, consulta i nostri MiniManuali

Total
24
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Teramo, detenuto si laurea con tesi sulla zootecnia del Camerun

Next Article

Migrazioni e diritti dei migranti: l' Università di Siena partecipa al progetto REMOVE

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).