Corsi Universitari di Educazione ai Diritti

Corso Universitario di Educazione allo Sviluppo promosso e organizzato dall’Università degli Studi del Sannio e dall’Unicef.

Ricontestualizzare i diritti dell’Infanzia, a centocinquant’anni dall’Unità d’Italia, sarà il tema dell’incontro previsto per oggi alle ore 16.00 presso il Salone di rappresentanza della Prefettura di Benevento in cui si inaugurerà il XV Corso Universitario Multidisciplinare di Educazione allo Sviluppo promosso e organizzato dall’Università degli Studi del Sannio e dall’Unicef.

Obiettivo dei Corsi Universitari di Educazione ai Diritti, che si terranno ogni martedì e giovedì fino al 29 marzo, è sensibilizzare tutte le componenti sociali ad una maggiore centralità e trasversalità delle tematiche dello Sviluppo Sostenibile, tramite l’Educazione ai Diritti.

I lavori di oggi saranno introdotti dal Rettore Filippo Bencardino e dalla presidente dell’Unicef-Benevento Carmen Maffeo dopo i saluti del prefetto Michele Mazza, del sindaco Fausto Pepe e del preside della Provincia Aniello Cimitile.

Sono previsti inoltre gli interventi di Stefano Taravella, vicepresidente Unicef Italia, su “La Convenzione Onu del 1989 fra bilanci e prospettive”, e di Luigi Frudà, Università di Roma “ La Sapienza”, su “Etica sociale, unica base di equità”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Gelmini e Fitto incontrano i rettori delle Università del Sud

Next Article

Tasse pazze a Lecce? Risponde il Rettore

Related Posts
Leggi di più

Pisa, manganellate agli studenti alla manifestazione per Gaza

Scontri questa mattina nel centro della città toscana durante il corteo in favore della Palestina. Le forze dell'ordine hanno caricato i ragazzi che cercavano di entrare in piazza dei Cavalieri. "Sconcerto" da parte dell'Università.
Leggi di più

Elezioni Europee, ok al voto per gli studenti fuorisede

Via libera in Commissione Affari costituzionali alla proposta di far votare alle prossime elezioni in programma per l'8 e il 9 giugno chi studia in un Comune diverso da quello di residenza. Bisognerà però fare un'apposita richiesta 35 giorni prima.