Contratti stagionali in vista del Natale

Satur, il gruppo specializzato nella vendita di articoli da regalo, per la casa e complementi d’arredo ha dato al via alle ricerche di personale di vendita stagionale in occasione dell’avvicinarsi del Natale.
Per la precisione la richiesta ammonta a una ventina di giovani da inserire con contratto a tempo determinato della durata di due mesi. L’attività lavorativa inizierà a partire dalla metà del mese di ottobre.
Il profilo ricercato è il seguente: scaffalisti e magazzinieri, d’età preferibilmente non superiore ai 29 anni e meglio se con esperienza nel settore. I candidati ideali si devono dimostrare affidabili e pronti a vivere i ritmi della distribuzione organizzata.
L’orario di lavoro sarà sicuramente full time e ai prescelti sarà richiesta la disponibilità di lavorare anche durante i festivi. Inoltre, dopo il periodo stagionale, ai migliori potrà essere proposto un altro contratto o un inserimento definitivo.
Le sedi di lavoro sono localizzate tra Roma e provincia (Mentana, Tivoli, Ostia, Pomezia e Guidonia) e nello store di Viterbo.
Le candidature si possono inviare al seguente indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

352 borse per tirocini all'estero dall'Erasmus placement

Next Article

L'UNISU e il VCV Video Curriculum Vitae

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.