Concorsone: la beffa delle cattedre fantasma

concorsone beffa

Concorsone beffa – Corsa contro il tempo per le immissioni in ruolo dei vincitori del concorsone scuola. Entro venerdì dovranno essere pubblicate tutte le graduatorie, ma molte regioni, su tutte Lazio, Toscana e Sicilia, sono in forte ritardo.

A rischio l’assegnazione del 22% delle cattedre, mentre, secondo il sindacato Gilda, ad oggi già il 5% dei posti a disposizione (11.268) sarebbero andati persi.

I posti che rimarranno inassegnati saranno assorbiti grazie ai precari, ma diversi sindacati, tra cui l’Anief denunciano ritardi e irregolarità nelle procedure per stabilire le graduatorie.

https://rstampa.pubblica.istruzione.it/utility/imgrs.asp?numart=243J9K&numpag=1&tipcod=0&tipimm=1&defimm=0&tipnav=1

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Test universitari, la carica dei 115 mila. Ma c'è l'incognita del bonus maturità

Next Article

Università di Genova, calano gli iscritti: "E' colpa della crisi". Ma il bollettino raddoppia

Related Posts
Leggi di più

Film horror in una scuola media: studenti svenuti

È accaduto in una scuola di Cremona durante una supplenza. Proiettata la pellicola "Terrifier" vietata ai minori: gli alunni più sensibili hanno accusato malori e nausea. Lettera di protesta inviata al preside