Concorso straordinario Stem, quali sono i requisiti ad una settimana dalla scadenza

Sarà possibile iscriversi entro la mezzanotte del 16 marzo. Obbligatorio aver conseguito i 24 cfu

Requisiti e scadenze del concorso straordinario per l’insegnamento nella scuola delle materie Stem raccoglierà altre 1685 cattedre che non sono state occupate dal precedente. Le regioni interessate, però, saranno sono solo nove: Marche, Abruzzo, Valle D’Aosta, Trentino Alto Adige, Sardegna, Campania, Liguria, Molise, Puglia. Si potrà fare richiesta esclusivamente per via telematica sulla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive” entro la mezzanotte del 16 marzo 2022.

Requisiti

Sono ammessi a partecipare per i posti comuni i candidati anche di ruolo, in possesso, alla data prevista dal bando per la presentazione della domanda, di abilitazione specifica sulla classe di concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; di laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oppure titolo equipollente o equiparato, coerente con le classi di concorso vigenti alla data di indizione del concorso o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente; ii. 24 crediti formativi universitari o accademici, di seguito denominati Cfu/Cfa.

Riguardo ai cosidetti 24 crediti chi è in possesso di abilitazione per altra classe di concorso o per altro grado di istruzione sono esentati dal conseguimento dei Cfu/Cfa di cui alle lettere b) del comma 1 e 2 dell’art. 5 del Decreto Legislativo n°499/2020, fermo restando il possesso del titolo di accesso alla classe di concorso ai sensi della normativa vigente. Non vi è invece la possibilità di partecipare al concorso nelle regioni a zero posti solo per l’abilitazione, questo non è stato concesso.

Procedura

Non è prevista una banca dati come è avvenuto per il concorso ordinario del 2020. Tutti i servizi svolti che hanno avuto un pagamento stipendiale, e che la normativa reputa come utile come l’assegno di ricerca, si possono dichiarare. Non c’è preclusione rispetto quello ordinario del 2020 rispetto al possesso di un titolo utile per l’accesso anche in un’altra regione. Il concorso verrà successivamente tramite decreto.

Leggi anche:

Total
11
Shares
Lascia un commento
Previous Article

L'Università di San Pietroburgo espelle 13 studenti per aver protestato contro la guerra in Ucraina

Next Article

Bianchi: "I ragazzi stanno male, bisogna ascoltarli"

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident