Concorso di fotografia per gli appassionati

Schermata 2013-01-24 a 16.06.06

L’International Labour Organization (ILO) ha indetto un concorso fotografico dal titolo “Work4Youth”, destinato ai professionisti ma anche a tutti gli amanti della fotografia.

Il tema del photo contest è il lavoro in tutte le sue declinazioni.

Le fotografie che parteciperanno dovranno avere come soggetto principale i giovani al lavoro e dovranno mettere in evidenza le loro sfide quotidiane.

Tra gli argomenti possibili – le condizioni dei lavoratori sfruttati, le barriere di genere, la discriminazione, la migrazione e il precariato.

E’ possibile presentare un numero massimo di 5 foto, inviando le proprie opere, entro il 15 aprile 2013, all’indirizzo mail: [email protected].
Per partecipare, è necessario essere maggiorenni.

Tutte le fotografie devono essere accompagnate da una liberatoria dei soggetti ritratti, devono essere in formato digitale ma non potranno essere state ritoccate con alcun programma. Indispensabile, inoltre, segnalare il proprio nome e il titolo del soggetto trattato.

Le opere saranno giudicate da una giuria in base all’originalità, alla coerenza con gli obiettivi del concorso e alla qualità dell’immagine.

Per ulteriori informazioni, si rinvia al bando.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Si chiama Sofia, studia legge ed è già considerata la Belen italiana

Next Article

Napoli, contratto di 12 mesi nel settore biofarmaceutico

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.