Concorso dedicato ai creatori di Leghe SMA

Confermando il proprio impegno a favore della ricerca e dell’innovazione, SAES Getters, multinazionale italiana leader nel settore delle tecnologie avanzate, lancia la prima edizione di “Shape Memory Award”, concorso dedicato agli studenti facoltà tecniche delle università italiane e ai laureati nello scorso biennio.
Lo scopo del premio è raccogliere e riconoscere le idee migliori nel settore delle leghe a memoria di forma, incoraggiandone lo sviluppo fino alla loro applicazione commerciale. Le leghe a memoria di forma (Shape Memory Alloys, SMA) sono composti intermetallici caratterizzati da una trasformazione martensitica termoelastica reversibile, cioè in grado di deformarsi macroscopicamente se riscaldate, generando elevate forze di attuazione. Questa caratteristica conferisce al materiale proprietà funzionali del tutto particolari.
Al primo classificato, oltre a un premio di 35.000 euro, verrà data la concreta opportunità di realizzare il suo progetto all’interno degli avanzati laboratori di ricerca di SAES Getters, vicino Milano. Al secondo e terzo classificato andranno rispettivamente 25.000 e 15.000 euro, mentre le università che metteranno a disposizione le loro strutture riceveranno un finanziamento di 15.000 euro.
Le idee devono essere presentate entro il 15 gennaio 2009. Per maggiori informazioni e l’elenco delle facoltà interessate consultare il sito www.saesgetters.com.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Lezioni di caffè anche a Berlino e NY

Next Article

Siena, la forza del pensiero a convegno

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.