BTS WORLD, oggi il videogioco disponibile in tutto il mondo. Ma chi sono i BTS?

BTS è l’acronimo del nome coreano del gruppo, “Bangtan Sonyeondan”, che si traduce con “Boy scout a prova di proiettile”: secondo il componente del gruppo J-Hope, ciò indica “l’intenzione di bloccare stereotipi, critiche ed aspettative che, come proiettili, mirano agli adolescenti”.
Nel luglio 2017 è stato annunciato che “Beyond the Scene” era diventato l’acronimo inverso di BTS come parte della nuova identità del marchio.Esso fu concepito per indicare che i membri, crescendo, stavano superando le realtà che si ritrovavano ad affrontare, andando avanti.
I testi dei BTS sono noti per i commenti sociali che contengono, incorporando spesso critiche verso la società coreana. I BTS sono stati descritti da Forbes come “indubbiamente il nome k-pop più grande e di maggior successo al mondo”, in grado di “fare cose che non riescono a nessun altro dello stesso genere”.
I BTS hanno ricevuto numerosi riconoscimenti, inclusi 15 Melon Music Award, 15 Mnet Asian Music Award, 14 Golden Disc Award, 12 Seoul Music Award, 10 Gaon Chart Music Award e 4 Korean Music Award. Sono stati il primo gruppo coreano a vincere sia un Billboard Music Award che un American Music Award. Hanno un’ampia influenza sui social e detengono diversi Guinness dei primati, incluso quello per il maggior numero di interazioni su Twitter.

Oggi BTS WORLD è disponibile in tutto il mondo su iOS e dispositivi Android

 I giocatori diventeranno i manager dei BTS e potranno interagire virtualmente con i BTS attraverso contenuti interattivi. BTS WORLD è infatti un gioco di simulazione per smartphone che porta i giocatori indietro nel tempo, prima del debutto della band per intraprendere il ruolo di manager di BTS, con l’obiettivo finale di far diventare i BTS delle superstar.
Oltre alla storia principale di BTS WORLD che permette ai giocatori di trasformare i BTS in superstar, il gioco conterrà storie individuali in cui ogni membro di BTS apparirà come protagonista, con le caratteristiche uniche di ogni membro intrecciate con la storia.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Fiumicino, minacce e maltrattamenti, sospese due maestre d'asilo

Next Article

Nuova alleanza tra gli atenei proposta dall’Ue: nascono le 17 università europee

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"