Borsa settore Agraria dall'ateneo di Firenze

Il Dipartimento di Ortoflorofrutticoltura dell’Università degli studi di Firenze ha bandito un concorso, il cui vincitore sarà decretato in base ai titoli e al colloquio, per l’assegnazione di una borsa di studio, finanziata con i fondi della convenzione Col d’Orcia, per la realizzazione del programma dal titolo “Studio dell’efficienza della chioma per il miglioramento della qualità in viticoltura”.
Tal programma, da svolgersi presso il Dipartimento di Ortoflorofrutticoltura sito a Sesto Fiorentino, avrà la durata di sei mesi ed il finanziamento previsto dalla borsa di studio ammonta a 7.500 euro lordi. Possono accedere al concorso i candidati in possesso di laurea vecchio ordinamento in Scienze Agrarie o Scienze e Tecnologie Agrarie o di corrispondente Laurea specialistica conseguita presso le università italiane o straniere.
La domanda di partecipazione al concorso, redatta in carta semplice secondo il fac-simile che si può scaricare dal sito dell’Università di Firenze www.unifi.it, dovrà essere inviata al Direttore del Dipartimento di Ortoflorofrutticoltura viale delle Idee 30, 50019 Sesto Fiorentino, entro il giorno 02 luglio 2008. Nella domanda il concorrente dovrà dichiarare, sotto la propria responsabilità le proprie generalità, la data e il luogo di nascita, il codice fiscale, la residenza ed il domicilio eletto ai fini del concorso, il proprio recapito telefonico; il titolo di studio conseguito, la data, la sede del conseguimento e la votazione riportata nell’esame finale di laurea.
Inoltre, il concorrente dovrà allegare alla domanda l’autocertificazione riguardante gli esami sostenuti (o certificato di laurea con gli esami superati), una copia della tesi di laurea, un curriculum e qualsiasi altro attestato ritenuto utile.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

10 vigili su Latina assunzioni definitive

Next Article

Maturità, al via la seconda prova

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.