Bonus psicologo, è boom tra i giovani: il 60% delle richieste arriva da chi ha meno di 35 anni

Un report della Commissione Europea svela come la stragrande maggioranza delle richieste per il supporto psicologico arriva da cittadini di età inferiore ai 35 anni. Importante anche la percentuale di minori: sono il 16,62%. Il contributo era di 600 euro.

E’ uno degli effetti più evidenti della pandemia e del Covid: in Italia sono soprattutto i giovani ad aver fatto ricorso al bonus psicologo. Su 300mila richieste, infatti, oltre il 60%, pari a 180.000 domande, arriva da cittadini di età inferiore ai 35 anni. Il dato emerge da un rapporto della Commissione europea, che analizza come i Paesi europei hanno affrontato le sfide poste dalla pandemia al benessere mentale ed emotivo dei giovani.

Il Governo italiano ha previsto un contributo, nell’importo massimo di 600 euro per persona, per sostenere le spese relative a sessioni di psicoterapia fruibili presso specialisti privati regolarmente iscritti nell’elenco degli psicoterapeuti nell’ambito dell’albo degli psicologi. Il contributo, erogato fino a 10 milioni di euro, non spetta alle persone con Isee superiore a 50.000 euro. Delle 300.000 domande arrivate al ministero della Salute, il 43,55% proviene da giovani tra i 18 e i 35 anni, mentre il 16,62% è a favore di minori (0-18 anni).

“Tutti noi teniamo molto al benessere emotivo dei nostri giovani. Dopo una pandemia, e con la guerra sul suolo europeo – sottolinea Mariya Gabriel, commissario per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e la gioventù – questo rapporto sulla salute mentale dei giovani arriva al momento giusto. Sono lieta di constatare che gli Stati membri dell’Ue stanno prendendo sul serio questa sfida e che hanno adottato misure per sostenere i giovani, in particolare a scuola. Questi sforzi devono continuare per consentire ai giovani di affermarsi, ora e negli anni a venire, e la Commissione sarà sempre qui a fornire il suo sostegno”.

LEGGI ANCHE:

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Contratto scuola, ci siamo: martedì 18 possibile fumata bianca. Previsti aumenti fino a 130 euro

Next Article

Covid, l'allarme di uno studio italiano: "Contagio più veloce nelle scuole"

Related Posts
Leggi di più

Regalo di Natale al ministro Valditara: 500mila euro in più per il suo staff grazie ai tagli alla didattica

Un emendamento presentato dall'ex sottosegretario Rossano Sasso stanzia ulteriori 480mila euro per consulenti e collaboratori del Ministero dell'Istruzione. Soldi che verranno prelevati dal fondo per la didattica previsto dalla legge sulla Buona Scuola del 2015. Le opposizioni gridano allo scandalo ma da Viale Trastevere provano a gettare acqua sul fuoco: "Spese in linea con gli anni precedenti".