Bologna, la polizia sgombera l’università da occupanti Hobo

Schermata 2013-02-27 a 10.08.57

Personale della Questura di Bologna ha sgomberato questa mattina, verso le 7, alcuni fabbricati dell’Universita’, le serre dismesse dell’ex facolta’ di agraria in via Filippo Re, occupati da martedi’ 21 febbraio da giovani dei centri sociali come ‘Hobo-laboratorio dei saperi comuni‘. Gli agenti hanno trovato all’interno un uomo e una donna, che sono stati identificati e allontanati.

Non ci sono state intemperanze, hanno riferito fonti della Questura. ”Ancora una volta il rettore Ivano Dionigi crede di poter mettere fine alla produzione comune di saperi e di iniziative di studenti e precari con lo sgombero e questa volta sin dentro una facolta’ universitaria, questo e’ gravissimo!”, commentano con una nota gli occupanti, che hanno indetto un presidio per le 11 in piazza Verdi. ”Hobo non si tocca, occupiamo tutta l’universita’ – proseguono – Hobo e’ uno stile della militanza. Ecco perche’ Hobo e’ nomade: perche’ non ci prenderete mai”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Usa, paura in un college. Uomo spara e fugge. Un ferito

Next Article

Protesta degli Atenei privati, noi i più colpiti dai tagli

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.