Azzolina ad UnoMattina: “chiederò ristori per la scuola”

Lessons and outdoor assembly against DAD (distance learning) organized by the students of the ”Righi” high school inside Villa Borghese, in Rome, Italy, 11 January 2021. Italian Education Minister Lucia Azzolina said Monday that she was worried about the fact that most of Italy’s high-school students have still not been able to return to their classrooms. The nation’s high school students were meant to return to class for 50% of their lessons on Monday, having the other 50% via distance leaning, having been on 100% distance learning before the Christmas holidays. ANSA/FABIO FRUSTACI

Non si può pensare di recuperare in estate. “Non credo si possa pensare di recuperare d’estate: bisogna recuperare oggi. E’ più facile chiudere la scuola perchè la scuola non ha bisogno di ristori.


    Sarò io oggi a chiedere i ristori formativi: ci sono anche bambini della scuola primaria che sono andati a scuola meno ma so bene che vengono da 3 mesi di dad dell’anno precedente.
    Chiederò ristori formativi per fare apprendimenti potenziati anche nel pomeriggio, per fare educazione all’affettività e incrementare l’aiuto psicologico: ora bisogna intervenire non di certo in estate”. Così la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina a Uno Mattina.

ansa

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Afam, via libera all’assunzione a tempo indeterminato di 427 docenti

Next Article

Italo Treno, offerte di lavoro: selezioni in corso e come candidarsi

Related Posts