Asportato tumore da 38 chili dal corpo di una donna

Schermata 2013-04-02 a 14.25.14

Sono servite 5 unita’ operative per rimuovere a una donna di Jesolo un tumore di 38 kg: la massa, che si era sviluppata in pochi mesi, comprimeva tutti gli organi addominali e toracici e diversi vasi sanguigni, mettendo a serio rischio la salute della paziente. Per questo i chirurghi dell’ospedale di San Dona’ di Piave, nel veneziano, assieme ai colleghi di Emodinamica, Anestesia e Rianimazione, Radiologia e Urologia sono intervenuti, asportando totalmente la massa e salvando la donna, che, grazie al lavoro d’equipe, ha lasciato oggi l’ospedale.

La ‘detensione’ e’ stata graduale: in tre giorni e’ stato ridotto il peso della massa a circa venti chili. In seguito al posizionamento del filtro cavale la donna e’ stata infine sottoposta all’intervento che l’ha liberata dall’enorme massa. ”L’esito positivo di questo intervento va sicuramente attribuito a un lavoro di equipe – conclude il dottor Sorrentino – nel quale specialisti e personale infermieristico di cinque unita’ operative hanno contributo in modo determinate, dando esempio di forte affiatamento, perfetta integrazione e alta professionalita”’.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Disabile, la scuola gli nega l'accesso facilitato

Next Article

Con Elsa per lavorare all’estero

Related Posts
Leggi di più

Tocca il seno a una studentessa di 11 anni: arrestato prof di scuola media

E' successo in un istituto statale di Caltanisetta. La ragazza aveva raccontato delle molestie subite ad una docente che si era rivolta alla vicepreside della scuola che però non aveva allertato le forze dell'ordine. Il prof adesso si trova ai domiciliari con l'accusa di violenza sessuale.