Apprendimento permanente, quali prospettive? Incontro a Roma Tre

convegno

A quarant’anni di distanza dall’istituzione del diritto allo studio per i lavoratori italiani con l’introduzione delle 150 ore, il convegno intende essere un’occasione di analisi critica e di

confronto sulle esperienze e sulle prospettive delle politiche per lo sviluppo dell’apprendimento permanente in Italia e in Europa. In questa prospettiva, a partire dallo scenario globale, s’intende

analizzare le esperienze best performer realizzate a livello nazionale e internazionale e il contributo offerto, in tal senso dai Fondi paritetici interprofessionali per la formazione continua.

Il covegno si terrà  giovedì a Roma, presso l’aula Volpi del  Dipartimento di Scienze della Formazione in via  Milazzo dell’Università degli studi Roma Tre. 

La partecipazione al convegno è valida ai fini del tirocinio interno per tutti i corsi di laurea.

Comitato scientifico: Prof.ssa Aureliana

Alberici, Prof. Roberto Cipriani, Prof.

Antonio Cocozza, Prof. Michele Colasanto,

Prof. Serafino Negrelli.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Scuola, c'è poco da essere ottimisti

Next Article

Dopo i forconi arrivano gli studenti: "Il 14 dicembre tutti in piazza"

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".