Adro contest, un concorso video per mostrare gli effetti dell’adroterapia

Aperto il bando per Adro-Contest Video, aperto a tutti: 2000 euro in palio per i filmati sull’adroterapia.
Adro Contest

L’Università di Bologna, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e il Centro Nazionale di Adroterapia Oncologica lanciano Adro-Contest Video, per premiare i filmati che raccontino una delle più straordinarie applicazioni pratiche della fisica delle particelle, ovvero l’adroterapia.

Il concorso è aperto a tutti, soprattutto agli studenti delle scuole superiori, per i quali è prevista una categoria speciale, “Adro-Contest Studenti”. In palio c’è un monte premi di 2000 euro, di cui 500 per la categoria scuola, oltre a libri e gadget per le menzioni speciali.

I partecipanti dovranno presentare un video della durata massima di 5 minuti che racconti il rapporto tra la fisica delle particelle e l’adroterapia. La scadenza per presentare i video è il 30 giugno per la categoria “Adro-Contest Studenti” e il 13 settembre per tutti gli altri.

Per chi non la conoscesse, l’adroterapia consiste nell’utilizzare protoni e ioni di carbonio per trattare alcuni tra i tumori più aggressivi, che resistono alla radioterapia (che utilizza prevalentemente raggi X ed elettroni). I protoni e gli ioni di carbonio sono particelle efficaci nel distruggere le cellule tumorali e permettono di colpire in modo mirato, evitando di ledere anche i tessuti sani.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article
NATO Internship Programme

NATO Internship Programme opportunità di stage a Bruxelles

Next Article

Tirocini retribuiti all’Autorità Europea ESMA Parigi

Related Posts
Leggi di più

Ue, quattro scuole italiane vincono il premio per l’insegnamento innovativo

Annunciati i vincitori dell'edizione 2022 del Premio europeo per l'insegnamento innovativo EITA- European Innovative Teaching Award: sono l'Istituto tecnico agrario “A. Trentin” di Lonigo (Vicenza), la scuola secondaria Statale di Primo Grado "G.Bianco- G. Pascoli" di Fasano (Brindisi), l'Istituto comprensivo "D'Azeglio-Nievo" di Torino e "Ettore Guatelli" a Collecchio (Parma). Il 25 ottobre la consegna dei premi a Bruxelles.