Addetti under 30 per Acqua e Sapone

Sarà inaugurato a febbraio il nuovo punto vendita romano di Acqua e Sapone, il marchio che da il nome alla catena di negozi per la cura della persona. La nuova apertura cerca tutto lo staff: dalla figura del responsabile fino agli addetti alle vendite.
I candidati ideali sono persone giovani e dinamiche, di età compresa tra i 18 e i 29 anni, meglio se con esperienza nello stesso settore. Un ulteriore requisito è l’aver fatto pratica nel mondo della grande distribuzione organizzata. Per tutti i profili di responsabilità, poi, le esperienze contenute sul curriculum diventano fondamentali.
I contratti sono tutti con orario full time e possono variare da quello di apprendistato al contratto a tempo determinato finalizzato all’assunzione. Nella provincia di Roma e di Viterbo, infine, Acqua e Sapone è alla ricerca di profumieri esperti. Gli interessati possono inviare la loro candidatura all’indirizzo di posta elettronica [email protected]

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Eco-atenei a Copenhagen

Next Article

Ricerca, atenei con più energia

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.