Abusi sessuali su studenti, indagati 39 insegnanti di musica

Schermata 2013-05-08 a 13.24.58

Trentanove insegnanti delle due principali Scuole di musica di Manchester sono indagati con l’accusa di abusi sessuali sugli studenti. E’ quanto ha rivelato la polizia al quotidiano Guardian. Dieci delle persone indagate sono state definite “sospetti chiave” e molto probabilmente verranno chiamati a rispondere di diversi capi di accusa a sfondo sessuale, tra cui stupro e aggressioni.

Tutte e 10 queste persone sono vive e hanno insegnato alla Scuola di musica di Chetham e/o al Royal Northern College of Music (RNCM). Alcuni di loro praticano ancora l’insegnamento.

Le accuse riguardano fatti avvenuti durante gli anni ’70, ’80 e ’90, sebbene sia stato riportato anche un caso avvenuto alla fine del 2010. Gli inquirenti hanno già ascoltato più di 30 presunte vittime e hanno raccolto informazioni su altre decine di persone abusate. L’indagine è partita lo scorso febbraio dopo la condanna di Michael Brewer, ex direttore del coro a Chetham, per aggressione sessuale ai danni di una studentessa, Frances Andrade, che si è suicidata dopo aver fornito le prove per la sua condanna.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

12 milioni alle università dalla Fondazione Roma

Next Article

Esposizione al sole: benefici maggiori dei danni

Related Posts
Leggi di più

Mascherine a scuola, cresce il fronte di chi vorrebbe toglierle subito: “Con questo caldo un’inutile crudeltà verso gli studenti”

Il sottosegretario all'Istruzione Rossano Sasso (Lega) chiede al ministro Speranza di intervenire per modificare i protocolli e togliere l'obbligo di indossare il dispositivo di protezione a scuola viste anche le temperature record di questi giorni. Anche le associazioni dei genitori chiedono la revoca ma gli esperti frenano: "E' ancora presto".