37 premi di laurea

Saranno 37 i premi in palio nell’ambito dell’edizione 2011 del Concorso riservato a tesi di laurea su argomenti socio-economici, storici, tecnici, artistici e socio-sanitari concernenti il territorio della Granda.

Potranno concorrere al bando tesi di laurea triennale, di alta formazione artistica o musicale (previsti premi da 400 euro lordi cadauno), tesi di laurea specialistica, dottorati di ricerca, master di 1° o 2° livello o corsi di specializzazione post-universitari (800 euro lordi ciascuno).E’, inoltre, prevista la corresponsione di un rimborso spese per la cessione di copia dei lavori, qualora giudicati di particolare interesse ai fini della conoscenza delle materie di studio.

I tre premi messi in palio dalla Provincia sono destinati ad elaborati riguardanti le seguenti aree tematiche: disabilità, con particolare riferimento allo sport come elemento di socializzazione; ecologia, tutela ed educazione ambientale e sviluppo sostenibile; difesa del suolo, pianificazione e gestione delle risorse naturali; valorizzazione del patrimonio storico, artistico, culturale provinciale; viabilità e sistema dei trasporti provinciali; lavoro, formazione professionale ed istruzione; turismo, sport e tempo libero con particolare riferimento ai problemi relativi alla competitività turistica e alla sua sostenibilità ambientale.

Gli interessati dovranno presentare domanda di partecipazione in carta libera (scaricabile dal sito www.provincia.cuneo.it/servizi_amministrativi/index.jsp alla voce “Premi di studio”; per informazioni, tel. 0171 445881) entro le 12 del 7 ottobre. Il materiale, indirizzato al presidente della Provincia, dovrà essere indirizzato al Settore cultura, via XX Settembre, 48, 12100 – Cuneo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Borsa sulla libertà

Next Article

Napoli antiomofobia

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.