Concorso pubblico presso LILT

Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. La LILT ha bandito un concorso pubblico con scadenza il16/15/2010 in merito all’assunzione di 3 profili non dirigenziali.

Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. La LILT ha bandito un concorso pubblico con scadenza il16/15/2010 in merito all’assunzione di 3 profili non dirigenziali.
Il concors per esami è rivolto alla copertura di n. 3 posti di area B, livello economico B1 del CCNL del personale non dirigente degli enti pubblici non economici. E’ richiesto il possesso del diploma di scuola superiore.
Le prove d’esame consisteranno in una prova scritta, a quiz, una prova orale ed una prova pratica di informatica.  La prova scritta consisterà in quiz a risposta multipla sull’attività istituzionale della LILT, sulla normativa relativa agli Enti Pubblici non economici, sulla normativa relativa alle Associazioni operanti nel sociale, sulla normativa relativa ai Bilanci di Previsione e Conto Consuntivo secondo il Codice Civile ed il DPR 97/2003 e sulla normativa e principi organizzativi del Volontariato.
Il bando è reperibile nella Gazzetta Ufficiale n. 91 del 16/11/2010 o può essere richiesto all’indirizzo e-mail [email protected]
Per scaricare direttamente il bando, cliccare qui.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La bellezza ci salverà

Next Article

Philip Morris: Yes program

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.