12 borse per collaborare con la Sapienza

Sono dedicate ai dottorandi di ventunesimo e ventiduesimo ciclo le dodici borse di collaborazione che la facoltà di Scienze della Comunicazione della prima università romana ha messo a concorso. I vincitori delle borse sosterranno attività di informazione per gli iscritti alle prove di accesso e ai corsi di laurea specialistica della facoltà.
L’impegno prevede un lavoro di 130 ore e la borsa offerta come ricompensa ha un valore di 2.000 euro lordi. Il concorso è aperto agli iscritti ai dottorati di tutte le facoltà o dipartimenti purchè appartengano al ventunesimo o al ventiduesimo ciclo.
La domande vanno consegnate a mano presso la segreteria didattica della facoltà di Scienze della Comunicazione, in via Salaria 113, solo dal martedì al giovedì, dalle ore 10 alle 12, entro il 3 ottobre 2008.
Il bando completo è consultabile nel sito internet www.comunicazione.uniroma1.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tirocinio per un esperto di grafica multimediale

Next Article

Crui, propositi per il nuovo anno

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.