100mila euro per un preservativo sicuro

Schermata 2013-03-25 a 13.29.36

Bill Gates offre ben centomila dollari all’inventore di un condom innovativo.
Il progetto dovrà rivoluzionare il concetto di preservativo e dovrà convincere gli uomini a non farne mai a meno. Obiettivo: aumentare l’efficacia della lotta alle malattie sessualmente trasmissibili, prima tra tutte, l’AIDS.

Si tratta di un compito altamente arduo, dal momento che una vasta percentuale di maschi è convinta che il preservativo diminuisca il piacere.

Per questo il bando del concorso recita: “E’ possibile sviluppare un prodotto senza questo inconveniente? O, ancora meglio, crearne uno che aumenti il piacere?”.
La borsa di studio da centomila dollari sarà destinata, dunque, al miglior progetto che renderà il condom più attraente: un nuovo design, un nuovo packaging, maggiore comfort e una forte componente hi tech, dovranno essere solo alcuni dei requisiti del nuovo preservativo.

L’iniziativa è stata lanciata all’interno del progetto Grand Challenges in Global Health, volto ad offrire finanziamenti a coloro “che esprimono idee audaci, altamente competitive e con un approccio non convenzionale nel portare progressi significativi alla salute nel mondo e, in particolare, nei Paesi in via di sviluppo”.

La fondazione ‘Bill and Melinda Gates’, poi, ha annunciato che, qualora si dovesse trovare un progetto veramente interessante, continuerebbe a finanziare la ricerca.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Artigianato, la Regione stanzia 700mila euro per l'occupazione

Next Article

Pasqua: "Importante coinvolgere i bimbi nelle tradizioni"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".