Università di Palermo. Riaperte le immatricolazioni: 1.700 posti disponibili

riaperte le immatricolazioni

Riaperte le immatricolazioni a 44 corsi universitari dell’Universitaùà di Palermo: quasi 1.700 i posti ancora disponibili. Dopo aver effettuato i test d’ingresso e pubblicato le graduatorie, l’Ateneo siciliano si è scoperto a corto di matricole. Molti dei posti vacanti vengono da quei corsi di studio in cui i candidati sono stati di numero inferiore rispetto alle possibilità offerte, ma numerosi sono anche i posti che risultano essere ancora liberi a causa dello scorrimento delle graduatorie. L’Università di Palermo, inoltre, ha reso noto che metterà a disposizione degli studenti comunitari anche i posti destinati a quelli extracomunitari.

“Il provvedimento  –  dice il prorettore vicario Vito Ferro – ha lo scopo di concludere, in tempi brevi, le procedure di immatricolazione degli studenti, e consentire l’assegnazione dei posti ancora disponibili prima dell’inizio delle lezioni del primo anno, previsto dal calendario didattico di Ateneo il 4 novembre”. Una buona notizia per tutti i ritardatari e per coloro che sono rimasti inizialmente esclusi dall’accesso agli studi universitari.

Il bando è rivolto, in ordine di priorità, a coloro che sono risultati idonei nel corso di studio prescelto per scorrimento di graduatoria; ai candidati soprannumerari idonei che hanno partecipato al test di accesso a corsi di studio della facoltà in cui vogliono immatricolarsi, ma non hanno trovato collocazione nel corso prescelto; ai vincitori del posto che non hanno formalizzato la procedura di immatricolazione; ai candidati che si sono collocati in graduatoria senza rientrare nel numero di posti disponibili; ai coloro che abbiamo pagato il Mav con il contributo per partecipare ai test, e non li abbiano poi svolti; ai candidati che si siano immatricolati al primo anno accademico e vogliano cambiare corso; agli aspiranti studenti che abbiamo partecipato ai test in altro ateneo italiano e ai candidati che vogliano trasferirsi da altro Ateneo e siano in possesso di meno di 25 crediti formativi.

I corsi di studio con maggiori disponibilità sono: Beni culturali ad Agrigento (175 su 230) alla facoltà di Lettere; Scienze della comunicazione per la cultura e le arti (158 su 297) alla facoltà di Scienze della formazione; Scienze politiche e delle Relazioni internazionali (108 su 300) alla facoltà di Scienze politiche; Educazione di comunità a Scienze della formazione (102 su 230); Lettere (80 su 300). Nessuna possibilità di immatricolazione in ritardo per i corsi a programmazione nazionale.

La domanda deve essere consegnata alle Segreterie studenti, edificio 3 di viale delle Scienze o inviata via mail all’indirizzo segreterie. [email protected] it, entro il 30 ottobre, riportando obbligatoriamente nell’oggetto “Immatricolazione fuori termine”. Le graduatorie verranno pubblicate entro il 4 novembre.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Vincere il concorsone e stare a casa

Next Article

ORIENTASUD, 29 - 31 OTTOBRE. ALLA STAZIONE MARITTIMA LA 14^ EDIZIONE

Related Posts