ORIENTASUD, 29 – 31 OTTOBRE. ALLA STAZIONE MARITTIMA LA 14^ EDIZIONE

orientasud

OrientaSud – Torna il salone dell’orientamento dedicato ai giovani tante le novità di quest’anno. Una su tutte: un concorso a premi aperto agli studenti  e la presenza di espositori come Formez, Ministero del Lavoro e Commissione Europea pronti ad offrire opportunità ai ragazzi del meridione

 

Tutto pronto per la 14^ edizione di ORIENTASUD, il primo evento fieristico del Sud dedicato ai temi dell’orientamento e rivolto ai giovani. Dal 29 al 31 Ottobre, presso la Stazione Marittima di Napoli, si terranno workshop, conferenze sulla scelta universitaria, colloqui di gruppo ed individuali, per fornire agli studenti delle quarte e quinte classi superiori, strumenti di scelta per il loro futuro.

Anche quest’anno si stima che prenderanno parte alle tre mattinate, oltre 10mila ragazzi delle quarte e quinte classi in arrivo dalle scuole di tutta la Campania. Molte le novità. La prima  è il concorso di idee: “La città e il lavoro”, ideato dalla Fondazione ItaliaOrienta in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti della Campania. Decine gli elaborati giunti da singoli studenti o gruppi di lavoro in rappresentanza delle loro scuole, dedicati al tema del lavoro. Poesie, canzoni, video ma anche testi brevi costruiti intorno al tema tanto delicato dell’occupazione hanno messo a lavoro una commissione composta sia da tecnici della Fondazione, sia dai giornalisti campani, uno su tutti il presidente dell’Ordine Ottavio Lucarelli.

Nel corso della prima giornata saranno consegnati tre premi e la menzione speciale dell’assessorato all’istruzione del Comune di Napoli ai tre lavori giudicati più belli.

Anche quest’anno sarà il protagonismo dei giovani dunque, il messaggio chiave della tre giorni anche attraverso la presenza di Associazioni giovanili, culturali e studentesche. Ed è proprio ai giovani che hanno voluto dedicare i loro fitti programmi i vari espositori della manifestazione. Tra gli altri il Formez  che presenterà decine di borse di studio a copertura totale per i giovani figli di genitori disoccupati o precari. Ci sarà poi il Ministero del lavoro e, per la prima volta nel Mezzogiorno, la Commissione Europea che terrà degli incontri con i ragazzi per illustrare loro quali strade seguire per cercare un’occupazione in Europa o per costruirsi una carriera di studio all’Estero.

“OrientaSud è  oramai un appuntamento atteso dalle migliaia di ragazzi che ogni anno accogliamo – ha spiegato Mariano Berriola,  Presidente di ItaliaOrienta, la Fondazione che organizza l’evento. – Ma quest’anno, il programma è ancora più ricco grazie alla partecipazione di enti e istituzioni che non si sono tirati indietro di fronte alla possibilità di aiutare i giovani nel loro percorso verso il futuro.  L’obiettivo che perseguiamo da anni – ha concluso il presidente –  è quello di riuscire a trasformare Napoli in uno spazio aperto dove si incontrino domanda e offerta. Non più la città da dove fuggire in cerca di un futuro, ma la città da dove farlo partire. Con OrientaSud noi puntiamo a trattenere i talenti perché contribuiscano alla costruzione di una vera capitale del mediterraneo”.

Per visualizzare il programma dell’edizione 2013 e avere altre informazioni vai sul sito di OrientaSud

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Università di Palermo. Riaperte le immatricolazioni: 1.700 posti disponibili

Next Article

Il 50 % dei pendolari sogna di trovare l'anima gemella in treno

Related Posts
Leggi di più

Legge sul reclutamento dei docenti: la formazione porterà nelle tasche dei prof più di 6mila euro

Ok al decreto sul Pnrr 2 che individua le nuove regole sul nuovo sistema di formazione per la classe docente: i tecnici del Senato hanno ipotizzato che chi porterà a termine il percorso di aggiornamento avrà un aumento una tantum di circa 6100 euro lordi. Intanto domani nuovo incontro sul rinnovo del contratto collettivo: si va verso un riconoscimento in busta paga di 50 euro netti per tutti.